Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista utenti   Gruppi   Registrati   Profilo   Messaggi privati   Log in 
Proposta di manovra economica
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Off topic Precedente :: Successivo  
Ads
 Inviato: Sab Lug 29, 2017 11:44 am  
Messaggio
  Ads




 MessaggioInviato: Gio Ago 01, 2013 12:42 pm Rispondi citando  
Messaggio
  riccardo1981
Moderatore
Moderatore

Registrato: 27/04/10 12:44
Messaggi: 2201

Le materie prime le acquistavamo anche prima di adottare l'euro quindi il problema non sta qui..
Non sta nemmeno nell'inflazione.. perché anni fa anche con un 10% di inflazione le banche davano credito e il credito fa girare tutte le economie..
Quello che si è perso nel corso degli anni è la fiducia e la speranza.. i mercati si muovono sulla fiducia e sulla solvibilità delle parti coinvolte, cosa che manca all'Italia..
Il denaro che crea altro denaro ha funzionato per un po di tempo.. ora serve che il denaro crei valore aggiunto e venga riversato nell'economia "reale"
Il costo del lavoro sicuramente è da tener ben presente ma evitiamo di fare i soliti paragoni con l'est.. è vero che il costo è decisamente inferiore ma la qualità ne risente ( logicamente c'è da valutare caso per caso.. )
Io lavoro con fornitori esteri.. noto l'estrema differenza se trovo un supporto americano o indiano, non parliamo dei prodotti cinesi.. vado a risparmiare per avere cosa?? Niente..
Una volta un operaio della fiat poteva permettersi una macchina fiat, oggi come oggi deve andare in banca e farsi un finanziamento..
Come puoi mettere su mercato una fiat allo stesso prezzo di una bmw ? con l'euro...
Dovremmo avere una politica fiscale omogenea invece ognuno corre per se.. L'euro è stato il più grave errore politico-economico degli ultimi anni.. e già qualche "padre fondatore" italiano se ne sta accorgendo..

_________________
"Nuovo progetto

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

"
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Gio Ago 01, 2013 4:17 pm Rispondi citando  
Messaggio
  donny68
Trader part-time
Trader part-time

Registrato: 05/05/09 20:34
Messaggi: 142

Mikijk3 ha scritto:
La soluzione?

Uscire dall'Euro
Riprendersi la Banca D'Italia (togliere dalle mani delle banche le quote, anche perchè.. se i proprietari della banca d'italia sono gli stessi che vengono controllati.. questi possono ciurlare nel manico.. o no?)
Stampare denaro e passare alla MMT (quindi al contrario di quanto pensa la maggior parte della gente c'è una teoria economica al riguardo, non è la cazzata del secolo come ce la propinano i giornali)
Ricomprare il nostro debito.
FINE

Cosa può succedere?

La nostra moneta si svaluta? Ottima cosa, sono mesi che le altre potenze si fanno la guerra per svalutare la propria moneta.. uno in più uno in meno..
Aumenta lo spread? Chissenefotte, non dobbiamo più onorare nessun debito quindi quei 100 miliardi di interesse annuo non li dobbiamo più dare a nessuno.
I banchieri si lamentano che non possono più avere denaro dalla banca centrale allo 0,5% e comprare BTP al 4,5%? Gli si fa un bel controllino fatto seriamente sui loro conti, tangenti, ecc.. voglio vedere quante MPS saltano fuori. E non esistono salvataggi, si nazionalizza.


Non vedo perchè bisogna stare legati al debito che può solo aumentare.

(Se chi emette moneta la PRESTA chiedendo un tasso di interesse... chi stampa la moneta per onorare gli interessi? Devi farti altro debito..)


Finalmente qualcuno che dice delle cose sensate.
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Gio Ago 01, 2013 5:49 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Mikijk3
Trader part-time
Trader part-time

Registrato: 18/07/12 18:58
Messaggi: 188

pisulinus ha scritto:
uscire dall'euro? Ok usciamo pure, ricreiamo la lira e svalutiamo tutto del 50%.

Come si pagano le materie prime? Intendo petrolio, gas, ecc ecc, le cose fondamentali per noi e che sfortunatamente il ns. territorio non ha? Si pagano in dollari o euro. Quindi in automatico paghiamo tutto di piu' di un buon 50%, gli stipendi si riducono del solito 50% e.. la rovina e' istantanea. Hai voglia a dire "ho svalutato e quindi mi riprenderò", non ci sono possibilita' perche' ci sono nazioni che anche se noi svalutassimo loro sarebbero piu' competitive di noi. Un'operaio italiano costa circa 35.000€ al un'azienda, uno rumeno 4.000. Se anche dimezzi e da 35.000 l'operaio costa 17.000 si e' sempre ben distanti dai 4000 del rumeno, percio' non siamo competitivi per niente nonostante la super svalutazione effettuata.

Il resto sono sogni e fantasie..


Credi troppo al terrorismo psicologico dei telegiornali e spari dati a casaccio.

Per quanto riguarda gli stipendi non so se sia veramente così per questo ti chiedo.. metti le fonti di quello che dici! Un dato di qualche istituzione.. è facile dire "i rumeni costano meno".

Per quanto riguarda la svalutazione ti rispondo:
1. Stampare denaro non vuol dire svalutare (informati sulla MMT), ma semplicemente lo stato si indebita con se stesso quindi 0 interessi, quindi 100 miliardi l'anno in più nella spesa pubblica (istruzione? energia? sanità?).
2. Essendo un trader forex dovresti sapere che se ci sono più compratori che venditori il valore della moneta sale. Stampando moneta (e togliendo un po' di tasse o comunque rivederle in quanto non sono più necessarie se non per avere domanda di moneta e quindi farla accettare) l'economia riprenderebbe all'istante a viaggiare a gonfie vele, e cosa succede alla moneta di un economia in crescita? il suo valore aumenta.
3. La cazzata della svalutazione del 50% esiste solo nel terrorismo psicologico dei telegiornali, per quanto mi riguarda il fair value dell'euro per l'Italia dovrebbe essere tra l'1 e 1.20 (ora non ricordo correttamente) mi pare ben distante da un 50%.
4. Per quanto riguarda le materie prime come ha scritto Riccardo1981 si sono sempre comprate e non c'è mai stato problema, per quanto riguardo il petrolio stessa storia solo che, stampando denaro, possiamo tranquillamente investire barche di soldi nello sviluppo e diffusione delle energie rinnovabili e senza fare neanche un centesimo di debito.
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Gio Ago 01, 2013 9:19 pm Rispondi citando  
Messaggio
  pisulinus
Trader part-time
Trader part-time

Registrato: 11/11/07 15:02
Messaggi: 189

Mikijk3 ha scritto:
pisulinus ha scritto:
uscire dall'euro? Ok usciamo pure, ricreiamo la lira e svalutiamo tutto del 50%.

Come si pagano le materie prime? Intendo petrolio, gas, ecc ecc, le cose fondamentali per noi e che sfortunatamente il ns. territorio non ha? Si pagano in dollari o euro. Quindi in automatico paghiamo tutto di piu' di un buon 50%, gli stipendi si riducono del solito 50% e.. la rovina e' istantanea. Hai voglia a dire "ho svalutato e quindi mi riprenderò", non ci sono possibilita' perche' ci sono nazioni che anche se noi svalutassimo loro sarebbero piu' competitive di noi. Un'operaio italiano costa circa 35.000€ al un'azienda, uno rumeno 4.000. Se anche dimezzi e da 35.000 l'operaio costa 17.000 si e' sempre ben distanti dai 4000 del rumeno, percio' non siamo competitivi per niente nonostante la super svalutazione effettuata.

Il resto sono sogni e fantasie..


Credi troppo al terrorismo psicologico dei telegiornali e spari dati a casaccio.

Per quanto riguarda gli stipendi non so se sia veramente così per questo ti chiedo.. metti le fonti di quello che dici! Un dato di qualche istituzione.. è facile dire "i rumeni costano meno".

Per quanto riguarda la svalutazione ti rispondo:
1. Stampare denaro non vuol dire svalutare (informati sulla MMT), ma semplicemente lo stato si indebita con se stesso quindi 0 interessi, quindi 100 miliardi l'anno in più nella spesa pubblica (istruzione? energia? sanità?).
2. Essendo un trader forex dovresti sapere che se ci sono più compratori che venditori il valore della moneta sale. Stampando moneta (e togliendo un po' di tasse o comunque rivederle in quanto non sono più necessarie se non per avere domanda di moneta e quindi farla accettare) l'economia riprenderebbe all'istante a viaggiare a gonfie vele, e cosa succede alla moneta di un economia in crescita? il suo valore aumenta.
3. La cazzata della svalutazione del 50% esiste solo nel terrorismo psicologico dei telegiornali, per quanto mi riguarda il fair value dell'euro per l'Italia dovrebbe essere tra l'1 e 1.20 (ora non ricordo correttamente) mi pare ben distante da un 50%.
4. Per quanto riguarda le materie prime come ha scritto Riccardo1981 si sono sempre comprate e non c'è mai stato problema, per quanto riguardo il petrolio stessa storia solo che, stampando denaro, possiamo tranquillamente investire barche di soldi nello sviluppo e diffusione delle energie rinnovabili e senza fare neanche un centesimo di debito.


nessun terrorismo psicologico che mi terrorizza e mi porta a dire quanto scrivo, ho un cervello e so' quel che dico

Comunque volevi un dato, eccotelo. Spero sia di sufficiente attendibilita' per te

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Come vedrai l'italia ha l'ultimo dato del 2006 dove l'operaio costa 23.406€, mentre il rumeno 3.713. L'italiano costa quasi 7 volte tanto. Io nel mio post precedente ho citato un'intervista del titolare di ducati energia (non e' la ditta che fa' le moto) che in un'intervista a ballaro' disse quanto gli costavano i suoi operai avendo piu' imprese in piu' parti del mondo (addirittura in Argentina) ed era inequivocabile che il posto piu' caro e' il bel paese..

Ora gentilmente documentami tu quanto affermi

ciao!

_________________
Se avanzo seguitemi, se indietreggio uccidetemi, se mi uccidono vendicatemi!
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Sab Ago 03, 2013 9:54 am Rispondi citando  
Messaggio
  selva
Professore
Professore

Registrato: 18/08/08 11:42
Messaggi: 1194

Rinegoziare un debito isostenibile e riappropiarci della Banca d'Italia !!! La maggior parte della gente non sa nemmeno che non è pubblica e che sono stati cambiati ormai molti articoli della costituzione italiana a nostra insaputa ... ! Facendoci di fatto diventare una vera e propia dittatura !!! Questo nessuno lo dice Rolling Eyes Crying or Very sad !!!!
Tv , radio , giornali mai ne hanno parlato ... !!!
C'è un progetto ben preciso dietro ....!!! I " nostri "politici " non hanno alcun interesse reale ha fare questo .... ! Guardano solo i propi interessi personali e ampiamente monetari ... ! Tutto quello che è successo , era gia deciso ... !Siamo in piena dittatura ... ! E andra sempre peggio ! Tutto quel gran chiaccherare che fanno i politici non portera a niente , se non a peggiorare il tutto ..perche ci sono solo dei progetti ben precisi dietro ..e loro devono solo confondere e dare l'illusione al popolo che fanno solo i nostri interessi , e che bisogna rassegnarci !
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Sab Ago 03, 2013 10:30 am Rispondi citando  
Messaggio
  sanford
Professore
Professore

Registrato: 03/05/09 15:13
Messaggi: 1094
Residenza: Senigallia (AN)

selva ha scritto:
..e loro devono solo confondere e dare l'illusione al popolo che fanno solo i nostri interessi , e che bisogna rassegnarci !


Hanno i giorni contati, e lo sanno...qui di pubblico non c'è niente, lo ripeto, NIENTE...pure la nostra beneamata Laughing repubblica è una privatissima spa fin dal 1934...altro che costituzione e sovranità popolare e ca**ate varie...ma la festa sta per finire. Cool
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Sab Ago 03, 2013 2:18 pm Rispondi citando  
Messaggio
  pisulinus
Trader part-time
Trader part-time

Registrato: 11/11/07 15:02
Messaggi: 189

maaaaaa qualcuno si ricorda che noi, volenti o nolenti, siamo assoggettati agli americani dal dopoguerra?

quindi bene o male qua' si fara' cosa si decidera' la', e che nessuno pensi "faccio la rivoluzione!", saranno sempre loro a decidere se la si puo' fare o no. Basta vedere cosa e' successo con la "primavera araba", i libici erano quelli che stavano meglio economicamente (parlo della popolazione), ma di colpo avrebbero deciso che era ora di avere la democrazia. Chi l'ha deciso? La Francia! Ovviamente col consenso degli stati uniti.

Io non sono contro gli americani, anzi per fortuna che nel '45 siamo stati "annessi" a loro e non ai russi, l'unico problema ora e' che all'epoca eravamo fondamentali perche' confinanti con l'impero sovietico, adesso questo problema non sussiste piu' e siamo un po' abbandonati a noi stessi

_________________
Se avanzo seguitemi, se indietreggio uccidetemi, se mi uccidono vendicatemi!
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Sab Ago 03, 2013 4:43 pm Rispondi citando  
Messaggio
  geomink
Trader Amatore
Trader Amatore

Registrato: 05/03/13 12:41
Messaggi: 202

sanford ha scritto:
Hanno i giorni contati, e lo sanno...ma la festa sta per finire. Cool


Mah!

Io non ne sarei così convinto.................

Qua la festa la faranno a chi rimarrà.....

In bocca al lupo!!

Smile

_________________
"I’m learning to fly, around the clouds,
But what goes up, must come down"
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Sab Ago 03, 2013 6:39 pm Rispondi citando  
Messaggio
  sanford
Professore
Professore

Registrato: 03/05/09 15:13
Messaggi: 1094
Residenza: Senigallia (AN)

geomink ha scritto:

Mah!

Io non ne sarei così convinto.................

Qua la festa la faranno a chi rimarrà.....

In bocca al lupo!!

Smile



Dipende sempre e solo da noi...se vogliamo continuare a prendere ordini da una S.p.A. è una nostra libera scelta, ognuno sceglie per se e io la mia scelta l'ho fatta...possono obbligarmi solo con la violenza fisica e a quella non posso oppormi, ma per il resto sono io a decidere per me.

Forse a qualcuno è sfuggito un passaggio del mio commento precedente, ma vi risulta che nel 1934 ci fosse la repubblica in italia? Ebbene, la REPUBBLICA D'ITALIA S.p.A. è iscritta al SEC come private company proprio da quell'anno, insieme a qualcosa come 165 paesi su 200 e rotti che ci sono nel mondo intero...come dire, è da parecchio che ci prendono per il c.ulo...meditate gente, meditate...se aspettate che la politica risolva i vostri problemi state freschi, ognuno per sè e Dio per tutti. Laughing


L'ultima modifica di sanford il Sab Ago 03, 2013 8:53 pm, modificato 1 volta
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Sab Ago 03, 2013 6:53 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Dainesi
Site Admin
Site Admin

Registrato: 15/07/08 21:02
Messaggi: 3655
Residenza: Castellanza (VA)

La mia proposta nasce proprio da questa insofferenza generalizzata in tutta la popolazione che assiste all'incapacità obiettiva (o colpa grave per interesse privato ?) di chi ci governa.

Uscire dall'Euro ormai è inutile. La frittata è fatta. Ma è inutile fasciarsi la testa. Occorre ripartire da qui.

Svalutare stampando moneta non è una pratica particolarmente efficace nel medio e lungo periodo. Nel breve possiamo dare slancio alle esportazioni ma nel medio, quando le scorte di materia prima devono essere ripristinate, i costi aumenteranno e la nostra competitività andrà a pallino con solo risultato di aver abbassato il salario reale a tutti i lavoratori dipendenti: no grazie. Quest'autogol l'aveva già fatto un altro Professore (Amato). Di colpo il Marco tedescò balzò da 732 a 1000 lire, il franco svizzero da 832 a 1250. Un disastro!!

Il brutto di tutte le manovre economiche dal dopoguerra ad oggi è che sono miopi. Non vedono al di là del breve/brevissimo periodo. Creano danni per la legislatura che seguirà. Il politico è essenzialmente un essere egocentrico, vanitoso e vendicativo. Gode del poco sole che gli è concesso e trama per il futuro di chi gli succederà.

Ho pensato a questa manovra in modo ipotetico proprio perché non deve durare un "battito di ciglia" ma permettere un duraturo benessere economico per chi ha voglia di lavorare e mettersi in gioco per un futuro migliore (non solo per i giovani ma per tutti: giovani e meno giovani).

La radicalità di questa manovra probabilmente potrà scatenare forti reazioni contrarie da parte di organizzazioni "ingessate" come le Banche centrali, le organizzazioni mondiali per lo sviluppo economico che hanno nel dna vecchie teorie economiche di riferimento.

Oggi sono stato in Svizzera e mi sono sorpreso nel notare una quantità incredibile di esercizi commerciali chiusi per crisi. Sconti del 70% generalizzati su ogni genere di consumo.

Dubito che le popolazioni possano storcere il naso di fronte ad una manovra che riduce il peso fiscale, introduce metodi democratici per la deduzione delle spese, agevola la circolazione della moneta e quindi incentiva il lavoro.

Ovviamente, a cascata, dovranno essere rinnovate tutte le norme che regolano il mercato del lavoro e della produzione.

Sulla produzione occorre introdurre una forma di "protezionismo" legata sulla metodologia lavorativa: non si può spostare la produzione in paesi dell'est o dell'estremo oriente dove il lavoratore non è tutelato e retribuito come da noi. Inutile imporre tante regole se poi è sufficiente delocalizzare per aggirarle. Chi produce in Italia potrà dedurre tutti i costi di produzione, chi fa produrre all'estero non potrà fare ciò e dovrà versare un imposta commisurata al fatturato che servirà quale fondo per il sostegno ai paesi in via di sviluppo.

La piccola impresa deve avere le stesse opportunità della grande se no addio libero mercato e addio ripresa.

Per ora mi fermo qui.

_________________
Autore del libri

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

e
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

in aula "full immersion" di Trading, Forex e Trading system e MQL (diversi livelli)
Per info visita:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
 MessaggioInviato: Sab Ago 03, 2013 7:09 pm Rispondi citando  
Messaggio
  geomink
Trader Amatore
Trader Amatore

Registrato: 05/03/13 12:41
Messaggi: 202

sanford ha scritto:
geomink ha scritto:

Mah!

Io non ne sarei così convinto.................

Qua la festa la faranno a chi rimarrà.....

In bocca al lupo!!

Smile



Dipende sempre e solo da noi...se vogliamo continuare a prendere ordini da una S.p.A. è una nostra libera scelta, ognuno sceglie per se e io la mia scelta l'ho fatta...possono obbligarmi solo con la violenza fisica e a quella non posso oppormi, ma per il resto sono io a decidere per me.

Forse a qualcuno è sfuggito un passaggio del mio commento precedente, ma vi risulta che nel 1934 ci fosse la repubblica in italia? Ebbene, la REPUBBLICA D'ITALIA S.p.A. è iscritta al SEC come private company proprio da quell'anno, insieme a qualcosa come 165 paesi su 200 e rotti che ci sono nel moondo intero...come dire, è da parecchio che ci prendono per il c.ulo...meditate gente, meditate...se aspettate che la politica risolva i vostri problemi state freschi, ognuno per sè e Dio per tutti. Laughing



francamente fatico a capire il tuo punto di vista..... penso sia il caldo Smile

ritieni che in Italia esista la possibilità di cambiare le cose in meglio oppure no?

_________________
"I’m learning to fly, around the clouds,
But what goes up, must come down"
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Sab Ago 03, 2013 7:19 pm Rispondi citando  
Messaggio
  geomink
Trader Amatore
Trader Amatore

Registrato: 05/03/13 12:41
Messaggi: 202

selva ha scritto:
Rinegoziare un debito isostenibile e riappropiarci della Banca d'Italia !!! La maggior parte della gente non sa nemmeno che non è pubblica e che sono stati cambiati ormai molti articoli della costituzione italiana a nostra insaputa ... ! Facendoci di fatto diventare una vera e propia dittatura !!! Questo nessuno lo dice Rolling Eyes Crying or Very sad !!!!
Tv , radio , giornali mai ne hanno parlato ... !!!
C'è un progetto ben preciso dietro ....!!! I " nostri "politici " non hanno alcun interesse reale ha fare questo .... ! Guardano solo i propi interessi personali e ampiamente monetari ... ! Tutto quello che è successo , era gia deciso ... !Siamo in piena dittatura ... ! E andra sempre peggio ! Tutto quel gran chiaccherare che fanno i politici non portera a niente , se non a peggiorare il tutto ..perche ci sono solo dei progetti ben precisi dietro ..e loro devono solo confondere e dare l'illusione al popolo che fanno solo i nostri interessi , e che bisogna rassegnarci !


Selva, questo credo che ormai l'abbiano capito anche i "ritardatari"...... il punto è: cosa può fare ognuno di noi dopo che ha capito, rimanendo in Italia? Per me la risposta è: "niente". E per te? Smile

_________________
"I’m learning to fly, around the clouds,
But what goes up, must come down"
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Sab Ago 03, 2013 7:47 pm Rispondi citando  
Messaggio
  sanford
Professore
Professore

Registrato: 03/05/09 15:13
Messaggi: 1094
Residenza: Senigallia (AN)

geomink ha scritto:


ritieni che in Italia esista la possibilità di cambiare le cose in meglio oppure no?


Il cambiamento, qui in italia come altrove, può avvenire solo dal cambiamento del singolo individuo; di sicuro non arriverà mai dall'alto, o dall'esterno come preferisci.

Se tu sei conscio di vivere in un sistema che ti racconta tante favolette e, con le tue azioni, continui ogni giorno a sostenere e legittimare quel sistema, è chiaro che nulla cambierà; si alterneranno facce vecchie e nuove sulle poltrone di palazzo ma la sostanza per te cambierà poco, perché quello è il loro gioco e se non impari come funziona, perderai sempre...certo, le cose possono cambiare in meglio, ma non ci sarà nessuno a farlo al posto nostro, dobbiamo farlo noi, come singoli individui.

Una volta capito il loro gioco possiamo fare due cose, continuare a giocare con regole fatte apposta per farci perdere, oppure smettere di giocare...e questo a molti fa paura.
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Sab Ago 03, 2013 9:19 pm Rispondi citando  
Messaggio
  geomink
Trader Amatore
Trader Amatore

Registrato: 05/03/13 12:41
Messaggi: 202

sanford ha scritto:
geomink ha scritto:


ritieni che in Italia esista la possibilità di cambiare le cose in meglio oppure no?


Il cambiamento, qui in italia come altrove, può avvenire solo dal cambiamento del singolo individuo; di sicuro non arriverà mai dall'alto, o dall'esterno come preferisci.

Se tu sei conscio di vivere in un sistema che ti racconta tante favolette e, con le tue azioni, continui ogni giorno a sostenere e legittimare quel sistema, è chiaro che nulla cambierà; si alterneranno facce vecchie e nuove sulle poltrone di palazzo ma la sostanza per te cambierà poco, perché quello è il loro gioco e se non impari come funziona, perderai sempre...certo, le cose possono cambiare in meglio, ma non ci sarà nessuno a farlo al posto nostro, dobbiamo farlo noi, come singoli individui.

Una volta capito il loro gioco possiamo fare due cose, continuare a giocare con regole fatte apposta per farci perdere, oppure smettere di giocare...e questo a molti fa paura.


capisco perfettamente il tuo punto di vista, anche se sono totalmente in disaccordo con te

Very Happy

buone cose.....

_________________
"I’m learning to fly, around the clouds,
But what goes up, must come down"
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Dom Ago 04, 2013 8:14 am Rispondi citando  
Messaggio
  selva
Professore
Professore

Registrato: 18/08/08 11:42
Messaggi: 1194

sanford ha scritto:


Hanno i giorni contati, e lo sanno...qui di pubblico non c'è niente, lo ripeto, NIENTE...pure la nostra beneamata Laughing repubblica è una privatissima spa fin dal 1934...altro che costituzione e sovranità popolare e ca**ate varie...ma la festa sta per finire. Cool


Perche la festa sta per finire e hanno i giorni contati ? Sai tutti i soldi che si son presi aggratis e senza tasse mentre noi siamo alla fame ?
Sai tutti i soldi che gli regalano le multinazionali per fare quello che vogliono cancellando ogni diritto umano ? Come fanno ad avere i giorni contati se sono potentissimi e ti anebbiano la mente ma dai ! Laughing
Profilo Invia messaggio privato
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Off topic

Pagina 2 di 3
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

CI SIAMO TRASFERITI QUI: http://forum.forexup.biz





Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group phpbb.it
Macinscott 2 by Scott Stubblefield


Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.162