Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista utenti   Gruppi   Registrati   Profilo   Messaggi privati   Log in 
Proposta di manovra economica
Vai a 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Off topic Precedente :: Successivo  
Ads
 Inviato: Mer Nov 22, 2017 3:28 pm  
Messaggio
  Ads




Proposta di manovra economica
 MessaggioInviato: Mar Lug 30, 2013 8:06 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Dainesi
Site Admin
Site Admin

Registrato: 15/07/08 21:02
Messaggi: 3655
Residenza: Castellanza (VA)

Salve a tutti,

da ormai qualche anno stiamo vivendo periodi di "vacche magre". Ogni giorno giornali e TV trasmettono dichiarazioni di politici ed amministratori del potere economico che lamentano la cronica mancanza di risorse pubbliche per far fronte agli impegni presi con l'Europa, le banche e gli sterminati e spesso inutili lavori pubblici.

Abbiamo studiato sui libri di economia le teorie di illustri economisti stranieri, che però hanno creato idee e strategie per rispondere a situazioni contingenti, ma nulla per mantenere un equilibrio stabile e duraturo.

In un altro post avevo proposto una manovra coraggiosa che vorrei riproporre qui, in questo nuovo thread per confrontarmi con voi, sentire i vostri commenti e contributi al fine di migliorarla e renderla ufficiale.

.

E per andare ancora più in generale, abbracciando il tema caldo che ha portato Berlusconi a "cedere le armi" (al di là dei teatrini di facciata...), il debito pubblico e la dilatazione dello spread con il bund tedesco, ho pensato ad una ricetta possibile, sebbene coraggiosa:

L'annoso problema del debito pubblico si potrebbe affrontare:

- Rendendo ai creditori solo il 50% del valore nominale dei titoli emessi.
- Cessare le nuove emissioni.
- Trasformare il 50% di credito residuo in "credito d'imposta TRASFERIBILE", al pari di un normale strumento finanziario.

Questa trasformazione del debito porterà gli investitori stranieri ad investire in Italia, spinti da un credito altrimenti inesigibile. I risparmiatori italiani potrebbero veder calare il proprio carico fiscale e riscattare l'eccedenza del credito sul mercato regolamentato (il credito ai privati andrebbe emesso sopra la pari per dar modo di recuperare competitività).

Contemporaneamente occorrerebbe riformare tutto il sistema di imposizione, instaurando una sorta di sistema contabile Italia ove ogni singola fattura o pagamento oltre una soglia minimale, sia registrato (un codice dal venditore ed uno dal compratore)*. In questo modo non esisterebbero più percentuali di detrazione e distinguo sui beni/servizi da detrarre. Dal reddito lordo si detrae ogni cosa oggetto di pagamento "contabilizzato". L'importante è la circolazione della moneta.
In questo modo ogni cittadino potrà dedurre le spese per vivere e non esisteranno più i paradossi per cui secondo lo Stato il sig. Paolo Rossi ha guadagnato 1000 e deve pagare 300, mentre nelle tasche del sig. Rossi ci sono si e no 100 poiché ha dovuto pagare beni e servizi che non può portare in detrazione ma che è obbligato a pagare (IMU, TARSU, accise sul carburante, assicurazioni obbligatorie, tenuta conti correnti, imposte sui consumi, tasse regionali, comunali, ecc..)
La proprietà privata dovrebbe essere detassata (quindi niente IMU).
Le attività dovrebbero essere incentivate grazie ad accordi vincolanti tra Banche centrali e banche, le quali dovranno creare apposite sezioni di Venture capital per finanziare le startup, italiane. Le banche sono state aiutate ed ora devono aiutare se vogliono far parte del "sistema Italia".
La pressione fiscale deve diminuire per aiutare la ripresa dei consumi, la nascita di nuove attività e rendere atrattivo il nostro paese per gli investitori stranieri.
La casa deve essere un bene inviolabile e quindi devono sparire tutti quei balzelli relativi agli oneri urbanistici che si sommano ai costi di permessi, rogiti e "fuffa" varia che non è valore aggiunto ma parassitismo.
Lo Stato deve essere presente come controllore e gestore dei servizi essenziali e infrastrutturali.
Le pensioni devono essere solo contributive e i vitalizi devono essere revocati. Il vitalizio suona come un risarcimento per i poverini che han dovuto rinunciare ad un posto di lavoro per "servire lo Stato". Peccato che però non è riservato lo stesso trattamento a chi perde il proprio posto di lavoro e non esiste che un politico guadagni in un mese cifre che un operaio non guadagnerà mai in una vita di duro lavoro. Chi vuol far politica lo deve fare per propria vocazione. Inutile pensare che se guadagna poco è strumento delle lobby. Lo sono già e per giunta iperpagati e privilegiati. Se non vivono come noi come faranno a capire quali sono i nostri bisogni?


*Le aziende e privati continueranno ad utilizzare i propri programmi di contabilità, con la sola variante che questi registreranno le avvenute transazioni sul DB centrale dell'agenzia delle entrate, per permettere una riconciliazione ed evitare truffe.

_________________
Autore del libri

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

e
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

in aula "full immersion" di Trading, Forex e Trading system e MQL (diversi livelli)
Per info visita:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
 MessaggioInviato: Mar Lug 30, 2013 11:21 pm Rispondi citando  
Messaggio
  donny68
Trader part-time
Trader part-time

Registrato: 05/05/09 20:34
Messaggi: 142

Ciao Dainesi, volevo chiederti se c'è qualche nazione al mondo che attua quelle regole, leggi, chiamale come vuoi, che hai descritto qui' . Ti chiedo questo perché sarebbe da confrontare i due paesi .
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mer Lug 31, 2013 7:11 am Rispondi citando  
Messaggio
  Dainesi
Site Admin
Site Admin

Registrato: 15/07/08 21:02
Messaggi: 3655
Residenza: Castellanza (VA)

donny68 ha scritto:
Ciao Dainesi, volevo chiederti se c'è qualche nazione al mondo che attua quelle regole, leggi, chiamale come vuoi, che hai descritto qui' . Ti chiedo questo perché sarebbe da confrontare i due paesi .


No, nessuna nazione applica queste regole ma è proprio per questo che è importante non aver paura di essere pionieri e fautori di nuove teorie economiche. Applicando le vecchie teorie conosciute, paesi "ricchi" come la Gran Bretagna e gli Stati Uniti hanno creato sacche di povertà ed una notevole sperequazione nella distribuzione della ricchezza (che è una sconfitta sociale). La Francia non è messa meglio e la Spagna è anche peggio di noi. Tutte nazioni schiave delle vecchie teorie e attaccate al cordone ombelicale delle Banche centrali e del Fondo Monetario Internazionale.

_________________
Autore del libri

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

e
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

in aula "full immersion" di Trading, Forex e Trading system e MQL (diversi livelli)
Per info visita:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
 MessaggioInviato: Mer Lug 31, 2013 11:44 am Rispondi citando  
Messaggio
  pisulinus
Trader part-time
Trader part-time

Registrato: 11/11/07 15:02
Messaggi: 189

Prova a parlare al pensionato che ha sgobbato una vita intera e ha 50-100.000 euro in Bot del credito d'imposta.. Se gli porti via la meta' di quel capitale si suicida all'istante. Mi spiace, ma temo sia una cosa difficilmente fattibile

Io invece inizierei da un'altra cosa: visto che i dipendenti statali vivono una situazione di "sacralità" del loro posto di lavoro che e' intoccabile, inviolabile, non possono essere licenziati, ecc ecc. allora proporrei una riduzione dei loro emolumenti del 10-30% (ovviamente piu' bassa per i redditi bassi, piu' alta per i tipici burocrati panzuti dello stato che non hanno nemmeno ragione d'esistere). Il totale annuale a bilancio degli stipendi pubblici si aggira sui 170 miliardi di euro, una riduzione di questa cifra di una ventina di miliardi non puo' fare che bene. Un'altra ventina di miliardi li si ricava dall'adozione obbligatoria dei costi standard nella sanita', si prende a modello il bilancio della Lombardia o del Veneto (che avra' al suo interno di sicuro tante ruberie, ma almeno e' decente come conto finale) e lo si adotta per tutte le regioni. Altrimenti si chiudono buona parte degli ospedali al sud (si lasciano aperti dei centri solo per le emergenze/urgenze) e se ne aprono di nuovi al nord, tanto ora come ora in qualsiasi ospedale vai nel nord Italia almeno il 30% dei pazienti e' meridionale, almeno avremo di sicuro una qualita' nelle cure maggiore e certezza nei costi.

Altro risparmio: si parla di circa 7 miliardi di risparmio tagliando le famigerate pensioni d'oro. E sono soldi!! Poi di sicuro e' possibile ridurre i costi nelle forniture di qualsiasi tipo esse siano, dove ci sara' un mangia mangia incredibile, e mettiamo di riuscire a ricavarne una decina di miliardi

Facciamo la somma di queste idee e otteniamo quasi 60 miliardi di euro. Con questo gruzzoletto la nazione riparte, devono imparare a soffrire anche gli statali, i dipendenti pubblici, cosi' come soffrono tutti coloro che lavorano nel settore privato. E' triste, ma e' cosi'.

Se non si prendono iniziative spiacevoli la nazione e' destinata a un lento declino, anzi a un veloce declino, ma sono anche certo che nessun politico fara' mai nulla di quanto ho scritto io perche' andrebbero a scontentare troppa gente, la quale gente porta voti. E quindi andremo tutti a ramengo

Crying or Very sad

_________________
Se avanzo seguitemi, se indietreggio uccidetemi, se mi uccidono vendicatemi!
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mer Lug 31, 2013 2:01 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Dainesi
Site Admin
Site Admin

Registrato: 15/07/08 21:02
Messaggi: 3655
Residenza: Castellanza (VA)

pisulinus ha scritto:
Prova a parlare al pensionato che ha sgobbato una vita intera e ha 50-100.000 euro in Bot del credito d'imposta.. Se gli porti via la meta' di quel capitale si suicida all'istante. Mi spiace, ma temo sia una cosa difficilmente fattibile

...


In realtà il pensionato con 100.000 euro in BOT si ritroverebbe con 50.000 in contanti e 60.000 in credito d'imposta trasferibile che potrebbe rivendere sul mercato regolamentato ricavandone più dei 50.000 nominali, e quindi un guadagno.

Come incentivo infatti proponevo di convertire il debito pubblico in un 50% rimborsabile e la rimanenza verrebbe aumentata del 10% sul totale e trasformata in credito d'imposta trasferibile e negoziabile sui mercati.

P.S. Ottime le tue osservazioni e come si può vedere dal tuo esposto, sarebbero tanti i miliardi che si recupererebbero semplicemente riducendo gli sprechi.
E'lo Stato che dovrebbe essere al servizio del cittadino e non il cittadino schiavizzato al servizio dello Stato e di tutti i suoi mantenuti.

_________________
Autore del libri

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

e
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

in aula "full immersion" di Trading, Forex e Trading system e MQL (diversi livelli)
Per info visita:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
 MessaggioInviato: Mer Lug 31, 2013 4:24 pm Rispondi citando  
Messaggio
  peppe.9999
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 17/11/12 10:55
Messaggi: 865

Lo stato non ridurra' mai gli sprechi!

Abbiamo avuto un esempio lampante recentissimo:

PAGARE E SORRIDERE
Questo e' il voto ad un nostro emendamento che chiedeva di NON RETRIBUIRE le giornate di assenza DEI PARLAMENTARI . Così come avviene in ogni luogo di lavoro, se manchi .... NON È GIUSTO ESSERE RETRIBUITI. Ebbene, a parte la nostra assoluta determinazione a spingere in questa direzione.... (Uno dei nostri x errore ha votato rosso ma prontamente ha segnalato il suo parere favorevole all'emendamento) Tutti gli altri hanno votato che chi manca deve comunque essere pagato. SEL e chi sta nel gruppo misto, ha deciso di rimanere astenuto... Questo sono i rappresentanti del popolo italiano...
Foto: PAGARE E SORRIDERE
Questo e' il voto ad un nostro emendamento che chiedeva di NON RETRIBUIRE le giornate di assenza DEI PARLAMENTARI . Così come avviene in ogni luogo di lavoro, se manchi .... NON È GIUSTO ESSERE RETRIBUITI. Ebbene, a parte la nostra assoluta determinazione a spingere in questa direzione.... (Uno dei nostri x errore ha votato rosso ma prontamente ha segnalato il suo parere favorevole all'emendamento) Tutti gli altri hanno votato che chi manca deve comunque essere pagato. SEL e chi sta nel gruppo misto, ha deciso di rimanere astenuto... Questo sono i rappresentanti del popolo italiano...

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Uploaded with

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Giusro per far capire la volonta' di cambiamento che abbiamo!
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mer Lug 31, 2013 5:00 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Dainesi
Site Admin
Site Admin

Registrato: 15/07/08 21:02
Messaggi: 3655
Residenza: Castellanza (VA)

Questa discussione non è stata creata per capire se i nostri politici sono all'altezza delle nostre aspettative, ma per giudicare, emendare e rifinire una ipotetica manovra economica capace di cambiare in modo radicale le regole fiscali e le politiche monetarie che ci han portato fin qui, alla canna del gas.

_________________
Autore del libri

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

e
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

in aula "full immersion" di Trading, Forex e Trading system e MQL (diversi livelli)
Per info visita:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
 MessaggioInviato: Mer Lug 31, 2013 5:28 pm Rispondi citando  
Messaggio
  pisulinus
Trader part-time
Trader part-time

Registrato: 11/11/07 15:02
Messaggi: 189

Dainesi ha scritto:
pisulinus ha scritto:
Prova a parlare al pensionato che ha sgobbato una vita intera e ha 50-100.000 euro in Bot del credito d'imposta.. Se gli porti via la meta' di quel capitale si suicida all'istante. Mi spiace, ma temo sia una cosa difficilmente fattibile

...


In realtà il pensionato con 100.000 euro in BOT si ritroverebbe con 50.000 in contanti e 60.000 in credito d'imposta trasferibile che potrebbe rivendere sul mercato regolamentato ricavandone più dei 50.000 nominali, e quindi un guadagno.

Come incentivo infatti proponevo di convertire il debito pubblico in un 50% rimborsabile e la rimanenza verrebbe aumentata del 10% sul totale e trasformata in credito d'imposta trasferibile e negoziabile sui mercati.

P.S. Ottime le tue osservazioni e come si può vedere dal tuo esposto, sarebbero tanti i miliardi che si recupererebbero semplicemente riducendo gli sprechi.
E'lo Stato che dovrebbe essere al servizio del cittadino e non il cittadino schiavizzato al servizio dello Stato e di tutti i suoi mantenuti.


Dainesi la tua idea e' potenzialmente ottima, ma se dovesse mai essere messa in pratica si avrebbero sulla coscienza decine di migliaia d'infarti Laughing non e' cosi' facile far capire a un 75enne che di tutti i suoi risparmi meta' glieli danno indietro e l'altra meta' e' da piazzare su un mercato a loro totalmente oscuro, penserebbero immediatamente a una truffa e starebbero male. Fidati a una certa eta' non si e' piu' in grado di distinguere certe cose, che poi in questo caso sono molto "specialistiche" e i vecchini rischierebbero anche qualche fregatura da astuti volponi che gravitano in questi mercati. Ormai non mi sorprendo piu' di nulla..

Ti ringrazio per aver apprezzato le mie osservazioni. Peccato che mai nessuno le mettera' in pratica Sad

_________________
Se avanzo seguitemi, se indietreggio uccidetemi, se mi uccidono vendicatemi!
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mer Lug 31, 2013 5:46 pm Rispondi citando  
Messaggio
  magico28
Professore
Professore

Registrato: 03/09/10 18:08
Messaggi: 1352

Ciao Dainesi, non ci ho capito molto, non sono un esperto in materia, ma penso tu sia una persona colta e seria, quindi se hai bisogno di una firma io ci sono. ciao.

_________________
>> NO RET NO BET <<
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mer Lug 31, 2013 9:50 pm Rispondi citando  
Messaggio
  babbione1
Trader part-time
Trader part-time

Registrato: 13/04/12 09:02
Messaggi: 114
Residenza: roma

tutto giusto Dainesi, ma chi mettera' in pratica cio' che hai proposto?? questa sarebbe una rivoluzione e la rivoluzione si fa con le armi. Eliminare le pensioni d'oro, abbassare gli stipendi ai politici. Ma solo l'idea di abbassare il debito pubblico e' gia' un atto rivoluzionario, visto che questa crisi che stiamo vivendo e' fatta apposta per farci diventare i nuovi schiavi del 2000. L'idea di far scaricare tutto al contribuente eliminerebbe l'evasione fiscale visto che tutti chiederebbero lo scontrino ma la pressione fiscale deve essere del 30% non del 50% come e' adesso. Con questi giusti propositi ci si va a scontrare coi poteri forti (banche, industrie farmaceutiche, mafia etc.). La domanda che ti faccio: chi mette in pratica tutto cio'? Un caro saluto

_________________
La mia vita e' un trend bearish dove non si vede il fondo. Aspetto da sempre una PB sul livello di supporto che non arriva mai
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Gio Ago 01, 2013 1:49 am Rispondi citando  
Messaggio
  Mikijk3
Trader part-time
Trader part-time

Registrato: 18/07/12 18:58
Messaggi: 188

La soluzione?

Uscire dall'Euro
Riprendersi la Banca D'Italia (togliere dalle mani delle banche le quote, anche perchè.. se i proprietari della banca d'italia sono gli stessi che vengono controllati.. questi possono ciurlare nel manico.. o no?)
Stampare denaro e passare alla MMT (quindi al contrario di quanto pensa la maggior parte della gente c'è una teoria economica al riguardo, non è la cazzata del secolo come ce la propinano i giornali)
Ricomprare il nostro debito.
FINE

Cosa può succedere?

La nostra moneta si svaluta? Ottima cosa, sono mesi che le altre potenze si fanno la guerra per svalutare la propria moneta.. uno in più uno in meno..
Aumenta lo spread? Chissenefotte, non dobbiamo più onorare nessun debito quindi quei 100 miliardi di interesse annuo non li dobbiamo più dare a nessuno.
I banchieri si lamentano che non possono più avere denaro dalla banca centrale allo 0,5% e comprare BTP al 4,5%? Gli si fa un bel controllino fatto seriamente sui loro conti, tangenti, ecc.. voglio vedere quante MPS saltano fuori. E non esistono salvataggi, si nazionalizza.


Non vedo perchè bisogna stare legati al debito che può solo aumentare.

(Se chi emette moneta la PRESTA chiedendo un tasso di interesse... chi stampa la moneta per onorare gli interessi? Devi farti altro debito..)
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Gio Ago 01, 2013 11:45 am Rispondi citando  
Messaggio
  pisulinus
Trader part-time
Trader part-time

Registrato: 11/11/07 15:02
Messaggi: 189

uscire dall'euro? Ok usciamo pure, ricreiamo la lira e svalutiamo tutto del 50%.

Come si pagano le materie prime? Intendo petrolio, gas, ecc ecc, le cose fondamentali per noi e che sfortunatamente il ns. territorio non ha? Si pagano in dollari o euro. Quindi in automatico paghiamo tutto di piu' di un buon 50%, gli stipendi si riducono del solito 50% e.. la rovina e' istantanea. Hai voglia a dire "ho svalutato e quindi mi riprenderò", non ci sono possibilita' perche' ci sono nazioni che anche se noi svalutassimo loro sarebbero piu' competitive di noi. Un'operaio italiano costa circa 35.000€ al un'azienda, uno rumeno 4.000. Se anche dimezzi e da 35.000 l'operaio costa 17.000 si e' sempre ben distanti dai 4000 del rumeno, percio' non siamo competitivi per niente nonostante la super svalutazione effettuata.

Il resto sono sogni e fantasie..

_________________
Se avanzo seguitemi, se indietreggio uccidetemi, se mi uccidono vendicatemi!
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Gio Ago 01, 2013 12:33 pm Rispondi citando  
Messaggio
  geomink
Trader Amatore
Trader Amatore

Registrato: 05/03/13 12:41
Messaggi: 202

peppe.9999 ha scritto:
Così come avviene in ogni luogo di lavoro, se manchi .... NON È GIUSTO ESSERE RETRIBUITI.



veramente ci sono intere categorie di lavoratori che vengono pagate anche se stanno a casa dal lavoro.............

_________________
"I’m learning to fly, around the clouds,
But what goes up, must come down"
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Gio Ago 01, 2013 12:35 pm Rispondi citando  
Messaggio
  geomink
Trader Amatore
Trader Amatore

Registrato: 05/03/13 12:41
Messaggi: 202

Dainesi ha scritto:
Questa discussione non è stata creata per capire se i nostri politici sono all'altezza delle nostre aspettative


io non credo che si tratti di non essere all'altezza delle nostre aspettative

ma

della ferma volontà di fare esattamente quello che stanno facendo

gli ordini vengono molto dall'alto.............

e non si può combattere il sistema...........

_________________
"I’m learning to fly, around the clouds,
But what goes up, must come down"
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Gio Ago 01, 2013 12:36 pm Rispondi citando  
Messaggio
  geomink
Trader Amatore
Trader Amatore

Registrato: 05/03/13 12:41
Messaggi: 202

Mikijk3 ha scritto:
La soluzione?

Uscire dall'Euro


anzi, dall'Italia................ molto più semplice e profittevole..............

_________________
"I’m learning to fly, around the clouds,
But what goes up, must come down"
Profilo Invia messaggio privato
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Off topic

Pagina 1 di 3
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2, 3  Successivo

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

CI SIAMO TRASFERITI QUI: http://forum.forexup.biz





Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group phpbb.it
Macinscott 2 by Scott Stubblefield


Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.481