Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista utenti   Gruppi   Registrati   Profilo   Messaggi privati   Log in 
risoluzione n.91/E
Vai a 1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Aspetti Fiscali, Legali e Normativi del Forex Precedente :: Successivo  
Ads
 Inviato: Gio Dic 14, 2017 2:00 pm  
Messaggio
  Ads




risoluzione n.91/E
 MessaggioInviato: Mar Dic 17, 2013 4:43 pm Rispondi citando  
Messaggio
  lelevilla
Trader
Trader

Registrato: 15/07/11 18:55
Messaggi: 307

ciao a tutti, va beh che io vivo in un altro mondo, ma oggi mi è arrivata questa cpomunicazione...voi ne eravate al corrente?

Citazione:
Gentile Trader,

Con la seguente newsletter ti invitiamo a prendere visione della nuova normativa italiana contenuta nella Risoluzione n. 91/E dell’Agenzia delle Entrate e relativa all’articolo 2, comma 5, D.L. 133/2013 che puó essere consultata cliccando qui oppure dal nostro sito.

Si premette anzitutto che soltanto i clienti sottoposti a regime fiscale amministrato durante il periodo Novembre 2012 – Settembre 2013 saranno interessati da questa nuova normativa.

Il nuovo decreto legge stabilisce che gli intermediari, i quali applicano l’imposta sostitutiva sui redditi diversi di natura finanziaria nell’ambito del regime fiscale amministrato, sono tenuti al versamento di un acconto della medesima imposta nella misura del 100 per cento del totale dei versamenti dei primi undici mesi dello stesso anno, entro il 16 dicembre di ciascun anno.

Ció significa che ActivTrades calcolerá e verserá come acconto alla Agenzia delle Entrate Italiana, stornando la liquiditá dal conto trading del cliente, la somma delle imposte calcolate sulle plusvalenze del periodo Novembre 2012 – Settembre 2013 a tutti i clienti sottoposti nel medesimo periodo a regime di risparmio amministrato. Questa somma diventerá credito di imposta che potrá essere utilizzato dal 1 Gennaio 2014 e per i 4 anni successivi.

A titolo esemplificativo, forniamo di seguito alcuni esempi:


Il cliente A ha un conto trading presso ActivTrades dal 1/1/2009 ed é sottoposto a regime di risparmio amministrato. Durante il periodo Novembre 2012 – Settembre 2013 ha maturato plusvalenze per 1000€ quindi versando tasse per un valore complessivo di 200€. ActivTrades sará obbligata a stornare 200€ dal conto trading del cliente A verso l`Agenzia delle Entrate. Tale liquiditá andrà a costituire un credito di imposta a partire dal 1 Gennaio 2014, tramite il consueto meccanismo della compensazione effettuabile nei 4 anni successivi.
Il cliente A ha aperto un conto trading in regime di risparmio amministrato a giugno 2013. Ad oggi il conto é sempre aperto. ActivTrades dovrá versare all`Agenzia delle Entrate, per conto del cliente, le tasse sulle plusvalenze pagate nel periodo Giugno – Settembre 2013
Il cliente A ha aperto un conto in regime di risparmio amministrato a Ottobre 2013. ActivTrades, per conto del cliente, non dovrá versare nessun corrispettivo all`Agenzia delle Entrate perché il periodo di rilevanza é Novembre 2012 – Settembre 2013
Il cliente A aveva un conto trading con ActivTrades che ha chiuso il 1 dicembre 2013. ActivTrades non dovrá versare nessuna tassa per conto del cliente, poiché il rapporto tra il cliente e ActivTrades si é concluso.


Per ulteriori informazioni non esitare a contattare il nostro desk di supporto, inviando una email a
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

o chiamando il numero +39-02-92958617

Cordiali saluti,

Il Team di ActivTrades


...non ho parole... Shocked Shocked Shocked [/quote]
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mar Dic 17, 2013 5:17 pm Rispondi citando  
Messaggio
  peppe.9999
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 17/11/12 10:55
Messaggi: 865

Chiedi allora se hanno rimborato gli oneri derivanti dalle minusvalenze!
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mar Dic 17, 2013 6:10 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Redbullish
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 13/07/13 18:18
Messaggi: 642

Mi trattengo dal commentare altrimenti sarei accusato di vilipendio e istigazione a delinquere

_________________
Serve gente povera, furba e affamata. Senza sentimenti. Una volta vinci e una volta perdi, ma continui a combattere.
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mar Dic 17, 2013 6:13 pm Rispondi citando  
Messaggio
  peppe.9999
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 17/11/12 10:55
Messaggi: 865

Redbullish ha scritto:
Mi trattengo dal commentare altrimenti sarei accusato di vilipendio e istigazione a delinquere


Sei avanti Red!

Razz Smile Wink Twisted Evil
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mar Dic 17, 2013 7:24 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Fabrizio
Professore
Professore

Registrato: 07/07/10 16:22
Messaggi: 2396
Residenza: Legnano

.......Sottoclasse di Prelievo Forzoso fatto passare sotto banco........

_________________
" Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario"

George Orwell
Profilo Invia messaggio privato MSN
 MessaggioInviato: Mar Dic 17, 2013 8:31 pm Rispondi citando  
Messaggio
  lelevilla
Trader
Trader

Registrato: 15/07/11 18:55
Messaggi: 307

Ho telefonato, il ragazzo (più vicino ad un commesso che ad un esperto di finanza, anche se rispetto di più i commessi!) mi ha confermato che mi stanno aprendo il portafoglio e togliendo dei soldi...

Nella loro casistica di esempi non hanno messo questa possibilità:

- il cliente A, nel periodo d'imposta, ha delle plusvalenze per 1000 Euro su cui ha pagato 200 Euro di tasse, ed ha delle minusvalenze per 2000 Euro, quindi è a credito d'imposta, MA comunque loro prelevano 200 Euro in acconto sul prossimo periodo d'imposta, cioè, come dice il decreto, il 100% delle tasse pagate sulle plusvalenze! Shocked
..però si possono detrarre nei quattro anni successivi...vabbè!

Però se chiudevo il conto entro il primo dicembre, ero esentato da questo prelievo... Shocked Shocked

Però loro non me l'hanno detto fino a ieri! Evil or Very Mad

Alla mia richiesta di soluzioni, la risposta è stata: non so, non credo si possa fare nulla, senta il commercialista Shocked Shocked Shocked Evil or Very Mad
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mar Dic 17, 2013 8:35 pm Rispondi citando  
Messaggio
  lelevilla
Trader
Trader

Registrato: 15/07/11 18:55
Messaggi: 307

ovviamente, dopo il prelievo, chiuderò il conto

è incredibile come questi signori (ACTIVTRADES) siano precisi nell'interpretare e far rispettare le normative sulla tassazione, e siano imprecisi nel manutenere i loro server (ci sono disconnessioni continue) e nel dare risposte serie quando gli viene chiesto come mai lo spread su Euro Dollaro si sia allargato di 23pips Rolling Eyes
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mar Dic 17, 2013 10:16 pm Rispondi citando  
Messaggio
  tenente
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 28/10/09 17:56
Messaggi: 903
Residenza: Palos de la Frontera

Cartellino rosso per Activtrades.

_________________
"Rendere POSSIBILE ciò che appare impossibile"
Questa notte ho fatto un grande sogno ho scritto a Benito Mussolini.....
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mar Dic 17, 2013 11:29 pm Rispondi citando  
Messaggio
  lelevilla
Trader
Trader

Registrato: 15/07/11 18:55
Messaggi: 307

a quanto pare è l'unico broker a rivalersi sui clienti, visto che la normativa prevede che sia l'intermediario a versare l'acconto.

allego la mail che ho inviato dopo la telefonata:

Citazione:
l'ho tolta perchè aspetto risposta, poi ripubblico tutto.


Se qualcuno ha ricevuto la stessa mail mi faccia sapere, sto facendo un esposto alla Consob.
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mer Dic 18, 2013 11:11 am Rispondi citando  
Messaggio
  Fabrizio
Professore
Professore

Registrato: 07/07/10 16:22
Messaggi: 2396
Residenza: Legnano

lelevilla ha scritto:
Ho telefonato, il ragazzo (più vicino ad un commesso che ad un esperto di finanza, anche se rispetto di più i commessi!) mi ha confermato che mi stanno aprendo il portafoglio e togliendo dei soldi...

Nella loro casistica di esempi non hanno messo questa possibilità:

- il cliente A, nel periodo d'imposta, ha delle plusvalenze per 1000 Euro su cui ha pagato 200 Euro di tasse, ed ha delle minusvalenze per 2000 Euro, quindi è a credito d'imposta, MA comunque loro prelevano 200 Euro in acconto sul prossimo periodo d'imposta, cioè, come dice il decreto, il 100% delle tasse pagate sulle plusvalenze! Shocked
..però si possono detrarre nei quattro anni successivi...vabbè!

Però se chiudevo il conto entro il primo dicembre, ero esentato da questo prelievo... Shocked Shocked

Però loro non me l'hanno detto fino a ieri! Evil or Very Mad

Alla mia richiesta di soluzioni, la risposta è stata: non so, non credo si possa fare nulla, senta il commercialista Shocked Shocked Shocked Evil or Very Mad



Scusa lelevilla, ma non rilevo nella loro comunicazione che se hai delle minusvalenze che implicano che sei a credito di imposta il prelievo venga comunque effettuato. Ti è stato comunicato a voce ?

_________________
" Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario"

George Orwell
Profilo Invia messaggio privato MSN
 MessaggioInviato: Mer Dic 18, 2013 11:15 am Rispondi citando  
Messaggio
  Fabrizio
Professore
Professore

Registrato: 07/07/10 16:22
Messaggi: 2396
Residenza: Legnano

Inoltre di questa risoluzione 91/E non si sente praticamente parlare. Non vorrei che si stesse cercando di far passare qualcosa di molto sbagliato sottobanco.

_________________
" Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario"

George Orwell
Profilo Invia messaggio privato MSN
 MessaggioInviato: Mer Dic 18, 2013 7:40 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Redbullish
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 13/07/13 18:18
Messaggi: 642


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Non sono un giurista, ma sapendo leggere in italiano vedo che:

-gli intermediari che applicano l’imposta
sostitutiva .... sono tenuti al versamento di un acconto della medesima imposta
nella misura del 100 per cento


Non dice che sono tenuti al versamento per conto del cliente o prendendo i soldi dal conto trading del cliente!

-Come previsto dal citato articolo 2, comma 5, il versamento dell’acconto
potrà essere scomputato, a decorrere dal 1° gennaio dell’anno successivo,
esclusivamente dai versamenti relativi alla medesima imposta sostitutiva.


Cioè se l'anno successivo hai 10.000 euro di minusvalenze quello che hai anticipato l'anno prima comunque se lo tengono??!!!

_________________
Serve gente povera, furba e affamata. Senza sentimenti. Una volta vinci e una volta perdi, ma continui a combattere.
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mer Dic 18, 2013 9:41 pm Rispondi citando  
Messaggio
  lelevilla
Trader
Trader

Registrato: 15/07/11 18:55
Messaggi: 307

Fabrizio ha scritto:
lelevilla ha scritto:
Ho telefonato, il ragazzo (più vicino ad un commesso che ad un esperto di finanza, anche se rispetto di più i commessi!) mi ha confermato che mi stanno aprendo il portafoglio e togliendo dei soldi...

Nella loro casistica di esempi non hanno messo questa possibilità:

- il cliente A, nel periodo d'imposta, ha delle plusvalenze per 1000 Euro su cui ha pagato 200 Euro di tasse, ed ha delle minusvalenze per 2000 Euro, quindi è a credito d'imposta, MA comunque loro prelevano 200 Euro in acconto sul prossimo periodo d'imposta, cioè, come dice il decreto, il 100% delle tasse pagate sulle plusvalenze! Shocked
..però si possono detrarre nei quattro anni successivi...vabbè!

Però se chiudevo il conto entro il primo dicembre, ero esentato da questo prelievo... Shocked Shocked

Però loro non me l'hanno detto fino a ieri! Evil or Very Mad

Alla mia richiesta di soluzioni, la risposta è stata: non so, non credo si possa fare nulla, senta il commercialista Shocked Shocked Shocked Evil or Very Mad



Scusa lelevilla, ma non rilevo nella loro comunicazione che se hai delle minusvalenze che implicano che sei a credito di imposta il prelievo venga comunque effettuato. Ti è stato comunicato a voce ?


sì, me lo hanno detto al telefono...oggi mi hanno ricontattato ma non avevo tempo di rispondere perchè ero con dei clienti, domani ci parlerò e vi farò sapere!
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mer Dic 18, 2013 9:44 pm Rispondi citando  
Messaggio
  lelevilla
Trader
Trader

Registrato: 15/07/11 18:55
Messaggi: 307

io penso che:

- il decreto afferma che gli INTERMIEDIARI (e non i clienti) sono tenuti al versamento dell'acconto e non parla di rivalsa sul cliente da parte degli intermediari

- cito il Sole24Ore:
"Le plusvalenze interessate dall'acconto sono quelle relative alle partecipazioni non qualificate, detenute da persone fisiche che hanno optato per il regime del risparmio amministrato. Tali plusvalenze sono assoggettate a un'imposta sostitutiva pari al 20% del loro ammontare. Il versamento è effettuato dall'intermediario finanziario, con rivalsa sul risparmiatore. L'acconto sul risparmio amministrato, che prende come riferimento la predetta imposta sostitutiva, non prevede la possibilità di rivalsa sul risparmiatore"

- c'è un palese conflitto quando si parla di investimento ad alto rischio ed acconto sulle FUTURE plusvalenze, poichè queste ultime potrebbero non esserci mai

- un prelievo forzato potrebbe compromettere la disponibilità di margine per operare sul conto, e di fatto causare perdite (o guadagni) non voluti, dovuti alla chiusura di operazioni in corso. In questo caso è come se altri operassero sul mio conto, con i miei capitali, senza una mia procura o autorizzazione.
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mer Dic 18, 2013 9:49 pm Rispondi citando  
Messaggio
  MFTMFT
Studente
Studente

Registrato: 06/02/12 00:12
Messaggi: 31

Novità della serata

COMUNICAZIONE INTEGRATIVA
(Risoluzione n. 91/E dell’Agenzia delle Entrate)


Gentile Trader,

In riferimento all`acconto dovuto in virtù dell’articolo 2, comma 5, D.L. 133/2013, si precisa quanto segue circa il metodo di computo dello stesso.

Sempre facendo riferimento al periodo indicato Novembre 2012 – Settembre 2013, dovrà aversi riguardo a tutte le plusvalenze, anche se compensate con minusvalenze già presenti sul medesimo conto, per determinare l’ammontare del dovuto.

Tali somme dovute a titolo di acconto, però, potranno essere compensate con eventuali crediti d’imposta residui (pari al 20% delle minusvalenze), ed andranno a costituire, insieme all’eventuale versamento, ulteriore credito d’imposta.

A titolo puramente esemplificativo, riportiamo i seguenti esempi:

ESEMPIO N. 1


Operazione 1: plusvalenza di € 100,00 = imposta pagata di € 20,00
Operazione 2: minusvalenza di € 400,00 = credito d’imposta di € 80,00 (20%)
Operazione 3: plusvalenza di € 100,00 = imposta pagata di € 20,00 tramite compensazione con il credito d’imposta
Credito d’imposta residuo: € 60,00
Dovuto a titolo di acconto: € 40,00

In questo caso l’acconto dovuto sarà pari ad € 40,00 (n.1+n.3), pari alla somma tra tasse pagate e tasse compensate. Avendo ancora a disposizione un credito d’imposta pari ad € 60,00 non si avrà alcuna somma da versare ed il residuo di € 20,00 andrà a sommarsi al credito d’imposta generato dall’acconto pari ad € 40,00, riportando dunque il credito d’imposta ad € 60,00. Riassumendo, quindi, al conto trading del cliente non verrá prelevato nessun importo e il credito d`imposta sará pari a € 60,00.



ESEMPIO N. 2


Operazione 1: plusvalenza di € 500,00 = imposta pagata di € 100,00
Operazione 2: minusvalenza di € 400,00 = credito d’imposta di € 80,00
Operazione 3: plusvalenza di € 100,00 = imposta pagata di € 20,00 tramite compensazione con il credito d’imposta
Credito d’imposta residuo: € 60,00
Dovuto a titolo di acconto: € 120,00

In questo caso l’acconto dovuto sarà pari ad € 120,00 (n.1+n.3), di cui € 60,00 verranno compensati con il credito d’imposta residuo di cui al n.4 ed altri € 60,00 dovranno essere versati. Al cliente verrà poi accreditato un credito d’imposta pari ad € 120,00. Riassumendo, quindi, € 60,00 verranno stornati dal conto trading del cliente all`Agenzia delle Entrate Italiana che andranno a sommarsi al credito di imposta residuo. Il credito di imposta del cliente sará pari a € 120,00.

Per ulteriori informazioni non esitare a contattare il nostro desk di supporto.

Cordiali Saluti,
Profilo Invia messaggio privato
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Aspetti Fiscali, Legali e Normativi del Forex

Pagina 1 di 4
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2, 3, 4  Successivo

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

CI SIAMO TRASFERITI QUI: http://forum.forexup.biz





Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group phpbb.it
Macinscott 2 by Scott Stubblefield


Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 2.376