Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista utenti   Gruppi   Registrati   Profilo   Messaggi privati   Log in 
bonifici fatti dall'estero tassati al 20%
Vai a 1, 2, 3, 4  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Aspetti Fiscali, Legali e Normativi del Forex Precedente :: Successivo  
Ads
 Inviato: Dom Set 24, 2017 3:05 am  
Messaggio
  Ads




bonifici fatti dall'estero tassati al 20%
 MessaggioInviato: Ven Gen 03, 2014 10:27 am Rispondi citando  
Messaggio
  LORENS100777
Aspirante Trader
Aspirante Trader

Registrato: 05/10/12 20:25
Messaggi: 97

Oggi apro il giornale e leggo che chi fara' un bonifico dall'estero per l'Italia sara' soggetto ad una tassazione del 20%, per chi come me ha un broker estero a questo punto conviene farsi trasferire i soldi in altro modo. Evil or Very Mad
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Ven Gen 03, 2014 3:46 pm Rispondi citando  
Messaggio
  carlo10
Site Admin
Site Admin

Registrato: 29/04/06 16:19
Messaggi: 5575
Residenza: Padova

Questa non l'avevo ancora sentita, dove l'hai letta?

_________________
remitur ha scritto:
Mi rammento di quando studiavo azionario e futures, allora si usava una metafora, ma secondo mè è una gran verità, nel Klondike al tempo dei cercatori d'oro guadagnavano di più e sopratutto in maniera costante i venditori di pale, setacci e attrezzi vari (Ross e libri vari) che i cercatori; tranne qualcuno. chissà quale era la percentuale ?
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
 MessaggioInviato: Ven Gen 03, 2014 6:07 pm Rispondi citando  
Messaggio
  lio1946
Senior Trader
Senior Trader

Registrato: 15/09/10 16:49
Messaggi: 413

PROVVEDIMENTO 2013 / 151663 E LA CIRCOLARE 38 A.E. DEL 23 DICEMBRE
come no, verissimo, purtroppo è così, basta cercare su google.
In sostanza a partire da quest'anno tutti gli intermediari finanziari, comprese le banche dovranno effettuare una ritenuta del 20% sui bonifici esteri, da versare ovviamente allo stato, in via preventiva.
Qualora la tassa non sia dovuta, il contribuente dovrà avvisare preventivamente l'intermediario(banca) tramite un'autocertificazione.
PROVVEDIMENTO 2013 / 151663 E LA CIRCOLARE 38 A.E. DEL 23 DICEMBRE
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Ven Gen 03, 2014 6:57 pm Rispondi citando  
Messaggio
  €domenico$
Professore
Professore

Registrato: 31/05/11 15:21
Messaggi: 1014

è di un'assurdità inaudita Shocked
in pratica se uno guadagna mettiamo 5 mila € e li ritira tutti compresi diciamo mille di conto iniziale, sono la bellezza di 1200 euri che se aggiungiamo al 20% di tassa sulla dichiarazione dei redditi, fanno 2200! quasi la metà di quanto guadagnato.
Non ho parole... anzi ne avrei tante, ma che qui sarebbe sconveniente scrivere Twisted Evil

Ma tutto ciò vale anche se si richiede il prelievo tramite carta o su conto Paypal?
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Ven Gen 03, 2014 7:26 pm Rispondi citando  
Messaggio
  lio1946
Senior Trader
Senior Trader

Registrato: 15/09/10 16:49
Messaggi: 413

€domenico$ ha scritto:
è di un'assurdità inaudita Shocked
in pratica se uno guadagna mettiamo 5 mila € e li ritira tutti compresi diciamo mille di conto iniziale, sono la bellezza di 1200 euri che se aggiungiamo al 20% di tassa sulla dichiarazione dei redditi, fanno 2200! quasi la metà di quanto guadagnato.
Non ho parole... anzi ne avrei tante, ma che qui sarebbe sconveniente scrivere Twisted Evil

Ma tutto ciò vale anche se si richiede il prelievo tramite carta o su conto Paypal?

Non non credo. Non sono un esperto in materia, ma penso che se l'intermediario paga le tasse per te tu nella tua dichiarazione dovrai, appunto solo dichiararli, ma la tassa è già pagata.
Per quanto riguarda paypal, neteller, skrill etc. non sono sicuro, ma credo che non effettueranno questo prelievo del 20%, in quanto non avendo sede in italia non sono tenuti, è come se avessi un contocorrente estero.
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Ven Gen 03, 2014 8:02 pm Rispondi citando  
Messaggio
  €domenico$
Professore
Professore

Registrato: 31/05/11 15:21
Messaggi: 1014

grazie lio,
in pratica, se ho ben capito, funziona come sostituto d'imposta in modo da non perdere il 20 dovuto da parte dello stato in caso di evasione, cioè di non dichiarazione delle plusvalenze.

E se io ho una minus dell'anno precedente da scontare e diciamo che è superiore o pari al corrispondente 20% del bonifico, come fare a recuperare quel 20 che io non avrei dovuto versare in quanto da scontare con la minus?
Hanno combinato un casino, a meno che non si comunichi al broker l'avvenuto versamento del dovuto allo stato (o l'aver dichiarato una minus da scontare) e loro non applicano la tassa al momento del prelievo: così mi sembra di aver capito ad una prima e veloce lettura della circolare al paragrafo "tassazione alla fonte".
Domani me la studio bene
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Ven Gen 03, 2014 8:31 pm Rispondi citando  
Messaggio
  riccardo1981
Moderatore
Moderatore

Registrato: 27/04/10 12:44
Messaggi: 2201

quello che non mi è chiaro è:

Ciò posto, si precisa che i prelievi alla fonte di cui al primo, secondo e terzo periodo del comma 2 dell’articolo 4 citato devono in ogni caso essere effettuati con riferimento ai flussi per i quali gli intermediari intervengono nella loro riscossione. Il prelievo va in ogni caso effettuato indipendentemente da un incarico alla riscossione ricevuto dal contribuente o dal soggetto erogante, a meno che il contribuente non attesti, mediante un’autocertificazione resa in forma libera, che detti flussi non rivestono profili reddituali nell’ambito dei redditi di capitale e redditi diversi di fonte estera. L’autocertificazione, che può essere resa in via preventiva, può riguardare anche la generalità dei flussi che saranno accreditati presso il medesimo intermediario. Resta fermo che il contribuente può in ogni caso fornire all’intermediario specifiche indicazioni allorquando il flusso abbia natura reddituale e si renda necessario l’applicazione del prelievo

cioè che significa, cosa dovrei autocertificare ?

EDIT: tra l'altro se il broker avesse banca italiana come deposito ponte e al momento della richiesta di prelievo questo provenisse da banca estera.. che succede ?
In più vorrebbero far credere che investendo in un broker australiano piuttosto che maltese o inglese questo poi verserebbe allo stato italiano il 20% ?

Cioè mi chiedo quanti broker esteri sanno di questa cosa..

_________________
"Nuovo progetto

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

"
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Ven Gen 03, 2014 11:08 pm Rispondi citando  
Messaggio
  carlo10
Site Admin
Site Admin

Registrato: 29/04/06 16:19
Messaggi: 5575
Residenza: Padova

Mi sembra una manovra per tagliare fuori l'Italia dal resto del mondo. Non so proprio come si possa concepire un sistema simile.

A mio avviso ai broker non interessa direttamente la cosa, chi si ritrova il prelievo è il cliente finale. Ovvio che questo fattore poi influirà parecchio sulla scelta del broker...

_________________
remitur ha scritto:
Mi rammento di quando studiavo azionario e futures, allora si usava una metafora, ma secondo mè è una gran verità, nel Klondike al tempo dei cercatori d'oro guadagnavano di più e sopratutto in maniera costante i venditori di pale, setacci e attrezzi vari (Ross e libri vari) che i cercatori; tranne qualcuno. chissà quale era la percentuale ?
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
 MessaggioInviato: Dom Gen 05, 2014 3:13 am Rispondi citando  
Messaggio
  cmsdeveloping
Studente
Studente

Registrato: 01/04/08 19:34
Messaggi: 19

Fatemi capire.....

Questo potrebbe significare che i capitali guadagnati e/o fatti rientrare dall'estero entrano già tassati ? Dunque potrebbe fungere da "sostituo d'imposta" ?
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Dom Gen 05, 2014 11:27 am Rispondi citando  
Messaggio
  riccardo1981
Moderatore
Moderatore

Registrato: 27/04/10 12:44
Messaggi: 2201

Non sembra essere chiaro ( per lo meno a me ).. Anche perché esistono broker che manco sono lontanamente regolamentati, figuriamoci se poi questi faranno mai il versamento.. anche perché poi in linea con lo stile italiano toccherebbe sempre al cliente finale portare tutte le prove che quel broker ha fatto realmente il versamento.. pensate un po a cosa potrebbe succedere..

Basta comunque prendere in esame uno o più broker figurati come SCAM.. magari all'inizio pagano e quindi tecnicamente su quel prelievo si dovrebbe pagare il 20% di aliquota "preventiva" che non è detto che il broker "giri" puntualmente all'agenzia delle entrate ( perchè secondo me lo farà al termine dell'anno solare in corso .. ) poi magari smette di pagare quindi che succede .. il cliente finale non vede nemmeno più il suo capitale, la consob si para il didietro pubblicando sul sito un bel avviso e l'Ade non vede più un centesimo.. Poi a distanza di qualche mese sempre l'AdE ti manda una bella letterina dicendoti che su quel prelievo che avevi fatto mesi or sono ( e che volevi dimenticartene perché c'hai anche perso tutti i tuoi soldi non per colpa tua ) il broker non ha versato nulla e in via preventiva li chiede a te dicendoti che se mai li recupererà dal broker te li girerà come crediti di imposta..

Spero sia solo un brutto sogno... ma fare trading in italia sta diventando veramente impossibile..

EDIT: comunque la vedo più facile per alcuni broker, se vogliono mantenere il business qui in Italia ( sempre se ho capito bene sta direttiva,) aprire una banca ponte in questo paese dei balocchi, cercando di far prelevare sempre da qui gli eventuali guadagni.. Il cliente da parte sua NON sceglierà l'opzione sostituto d'imposta ma a fine anno solare porterà P/L al proprio commercialista per i conteggi..

_________________
"Nuovo progetto

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

"
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Dom Gen 05, 2014 11:57 am Rispondi citando  
Messaggio
  lio1946
Senior Trader
Senior Trader

Registrato: 15/09/10 16:49
Messaggi: 413

Forse si sta facendo un po di confusione. Da quello che ho letto in rete, e sentito su radio24, con queste ultime novità della legge di stabilità, il legislatore ha di fatto deciso che a lui servono i soldi, e se li prenderà nel modo più facile possibile, cioè obbligando la banca italiana dove tu farai rientrare i tuoi guadagni, a versargli il 20%, in seguito, per lavarsi la coscienza, ti dicono che se quei soldi che stai facendo rientrare, non sono soggetti a imposta del 20%, basta portare in banca un'autocertificazione in cui dichiari la natura della provenienza.
Sui dettagli di ogni singolo aspetto la confusione regna sovrana, come sempre in italia, infatti se adesso vai in banca a portargli un'autocertificazione del genere loro ti guarderanno come se fossi un marziano (fonte bancario amico).
Tornando all'esempio riportato sopra, se il tuo broker fa già da sostituto d'imposta dovrai portare l'autocertificazione in banca, e sei a posto. Io credo che ogni banca creerà un modello prestampato da far firmare al cliente, in modo da essere più facile per loro catalogare i singoli casi, ma vedremo.
Alla luce di tutto questo, a mi modesto avviso, non ha più senso autorizzare il proprio broker a farti da sostituto d'imposta visto che ci pensa già la banca, considerando poi che tramite la banca sarebbe più facile in futuro dimostrare le trattenute.
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Dom Gen 05, 2014 12:04 pm Rispondi citando  
Messaggio
  riccardo1981
Moderatore
Moderatore

Registrato: 27/04/10 12:44
Messaggi: 2201

ciao lio1946 io sono felicissimo di sbagliarmi .. vorrei però che chiarissero a questo punto cosa intendono per intermediario.. Costui è il broker, la banca del broker o la mia banca ?

EDIT: tra l'altro su radio24 sai dirmi dove ne hanno parlato ? Su Focus Economia ? Così mi cerco il podcast

_________________
"Nuovo progetto

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

"
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Dom Gen 05, 2014 12:18 pm Rispondi citando  
Messaggio
  LORENS100777
Aspirante Trader
Aspirante Trader

Registrato: 05/10/12 20:25
Messaggi: 97

Da quello che ho capito io dovrebbe essere piu' o meno cosi': faccio un bonifico dall'estero di 10.000 €, la mia banca si trattiene il 20%(capital gain),poi stara' a me tramite autocertificazione o dichiarazione dei redditi dire se va bene o ci sono da aggiungere delle minusvalenze, in pratica la banca fa da sostituto d'imposta.
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Dom Gen 05, 2014 12:44 pm Rispondi citando  
Messaggio
  riccardo1981
Moderatore
Moderatore

Registrato: 27/04/10 12:44
Messaggi: 2201

bene grazie.. già mi suona diversa la cosa.. quindi il sostituto d'imposta è la mia banca.. il broker non "si tiene nulla per precauzione" Very Happy

_________________
"Nuovo progetto

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

"
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Dom Gen 05, 2014 12:46 pm Rispondi citando  
Messaggio
  tenente
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 28/10/09 17:56
Messaggi: 903
Residenza: Palos de la Frontera


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
"Rendere POSSIBILE ciò che appare impossibile"
Questa notte ho fatto un grande sogno ho scritto a Benito Mussolini.....
Profilo Invia messaggio privato
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Aspetti Fiscali, Legali e Normativi del Forex

Pagina 1 di 4
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2, 3, 4  Successivo

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

CI SIAMO TRASFERITI QUI: http://forum.forexup.biz





Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group phpbb.it
Macinscott 2 by Scott Stubblefield


Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.099