Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista utenti   Gruppi   Registrati   Profilo   Messaggi privati   Log in 
2 - Supporti e Resistenze
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Analisi Tecnica Precedente :: Successivo  
Ads
 Inviato: Sab Nov 18, 2017 11:08 am  
Messaggio
  Ads




 MessaggioInviato: Dom Apr 03, 2011 11:19 am Rispondi citando  
Messaggio
  clouse7575
Forex Guru
Forex Guru

Registrato: 01/01/10 16:05
Messaggi: 6963

PIVOT POINT , credo che con fibonacci siano efficaci .


L'ultima modifica di clouse7575 il Dom Apr 03, 2011 11:28 am, modificato 2 volte
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Dom Apr 03, 2011 11:25 am Rispondi citando  
Messaggio
  clouse7575
Forex Guru
Forex Guru

Registrato: 01/01/10 16:05
Messaggi: 6963

Qual’è il momento migliore per il calcolo dei pivot point? Quale periodo funziona meglio per i pivot point? La maggior parte delle tempistiche che sono usate in maniera più popolare per il calcolo pivot punti sono pari ad 1 giorno, ad 1 settimana e ad 1 mese.

Il calcolo sulla base di date giornaliere è l’ideale per lo scambio in tempi brevi: a partire dallo scalping con durata di 1 minuto o di 5 minuti, fino anche a 15 minuti e un’ora. Il calcolo dei pivot point su base settimanale aiuta ad identificare il sostegno ai prezzi del mercato e i livelli di resistenza per ogni ora e per durate pari a 4 ore. Infine, il calcolo dei pivot point su base mensile è particolarmente buono per lo scambio con dei grafici giornalieri.

Il momento migliore per calcolare i pivot point è noto essere dalla mezzanotte alla mezzanotte successiva dell’orario orientale. Tuttavia si può anche utilizzare un periodo che va dalle 17:00 alle 17:00 EST.

A volte, soprattutto per i trader meno esperti, potrebbe esserci un po’ di confusione su quale giorno di apertura e di chiusura bisogna usare a seconda del calcolo dei pivot point giornalieri, settimanali e mensili.

Quando si calcolano i pivot point quotidianamente, bisogna prendere i dati massimi, minimi, di apertura e di chiusura del giorno di trading precedente. Per esempio, per la giornata di oggi bisogna usare i dati di ieri. Per calcolare al meglio questi punti è possibile utilizzare anche dei grafici giornalieri e prenderne i valori massimi, minimi, di apertura e di chiusura. Questi dati possono anche essere usati con successo nelle calcolatrici automatiche di Pivot point, ovvero quelle che ci ridanno in maniera automatica i pivot point per un dato giorno.
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Dom Apr 03, 2011 1:54 pm Rispondi citando  
Messaggio
  ANDREUCCIO
New Entry
New Entry

Registrato: 29/04/10 20:00
Messaggi: 4
Residenza: RIMINI

clouse7575 ha scritto:
Qual’è il momento migliore per il calcolo dei pivot point? Quale periodo funziona meglio per i pivot point? La maggior parte delle tempistiche che sono usate in maniera più popolare per il calcolo pivot punti sono pari ad 1 giorno, ad 1 settimana e ad 1 mese.

Il calcolo sulla base di date giornaliere è l’ideale per lo scambio in tempi brevi: a partire dallo scalping con durata di 1 minuto o di 5 minuti, fino anche a 15 minuti e un’ora. Il calcolo dei pivot point su base settimanale aiuta ad identificare il sostegno ai prezzi del mercato e i livelli di resistenza per ogni ora e per durate pari a 4 ore. Infine, il calcolo dei pivot point su base mensile è particolarmente buono per lo scambio con dei grafici giornalieri.

Il momento migliore per calcolare i pivot point è noto essere dalla mezzanotte alla mezzanotte successiva dell’orario orientale. Tuttavia si può anche utilizzare un periodo che va dalle 17:00 alle 17:00 EST.

A volte, soprattutto per i trader meno esperti, potrebbe esserci un po’ di confusione su quale giorno di apertura e di chiusura bisogna usare a seconda del calcolo dei pivot point giornalieri, settimanali e mensili.

Quando si calcolano i pivot point quotidianamente, bisogna prendere i dati massimi, minimi, di apertura e di chiusura del giorno di trading precedente. Per esempio, per la giornata di oggi bisogna usare i dati di ieri. Per calcolare al meglio questi punti è possibile utilizzare anche dei grafici giornalieri e prenderne i valori massimi, minimi, di apertura e di chiusura. Questi dati possono anche essere usati con successo nelle calcolatrici automatiche di Pivot point, ovvero quelle che ci ridanno in maniera automatica i pivot point per un dato giorno.

Grazie Clouse per la risposta.
Ti spiego una cosa.
Io utilizzo la piattaforma CMC Markets la quale già mi fornisce dei valori pivot. Non ho ancora verificato a quali periodi si riferisce ( lo farò ).
Comunque tu mi consigli di calcolarmeli da solo???
Inoltre nella tua prima risposta mi hai scritto che pivot point con fibonacci dovrebbero essere efficaci. In che maniera??? Fibonacci non lo conosco e non l'ho mai utilizzato.
Grazie.
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Dom Mag 22, 2011 6:37 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Paolo63
Utente Bannato
Utente Bannato

Registrato: 02/05/11 19:18
Messaggi: 345

Supporti e resistenze sono senza dubbio un ottimo sistema di analisi tecnica, ma da soli sono del tutto insufficienti per capire quando il mercato inverte.
Personalmente, oltre all'analisi ciclica che mi dà una indicazione al 70% della direzione del mercato, ho tre sistemi alternativi di trading sul breve periodo:

1. supporti e resistenze misurando comunque le fasi di trend, le fasi di congestione ed il take profit mediante i ritracciamenti e le estensioni di Fibonacci;

2. a timeframe 15 minuti utilizzo la tecnica di Tom Hoougard, media mobile a 89 periodi e stocastico. Quando il prezzo è sopra la media mobile solo operazioni long, quando è sotto solo operazioni short. Tutte le operazioni alla formazione della divergenza inversa sullo stocastico.

3. timeframe 5 minuti oscillatore stocastico e indicatore di trend ADX con livello 30. Quando l'indicatore di trend ADX è sotto il livello 30 entro su ipervenduto ed ipercomprato dello stocastico.

METODO CON INDICATORE ADX


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



METODO TOM HOUGARD


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
 MessaggioInviato: Ven Giu 24, 2011 4:19 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Strambo
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 18/06/11 21:29
Messaggi: 591

scusate ho una domanda.. ma se io traccio la linea di supporto con tren line ribassista... se vene varcata dalla candela rossa in teoria si dovrebbe vendere? perchè questo punto nn l ho capito bene.. ed in pratica ho visto che succedeva proprio cosi se tracciavo una trend line ribassista, varcata la stessa allora continuava a scendere....
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Ven Giu 24, 2011 5:06 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Strambo
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 18/06/11 21:29
Messaggi: 591

Paolo63 ha scritto:
Supporti e resistenze sono senza dubbio un ottimo sistema di analisi tecnica, ma da soli sono del tutto insufficienti per capire quando il mercato inverte.
Personalmente, oltre all'analisi ciclica che mi dà una indicazione al 70% della direzione del mercato, ho tre sistemi alternativi di trading sul breve periodo:

1. supporti e resistenze misurando comunque le fasi di trend, le fasi di congestione ed il take profit mediante i ritracciamenti e le estensioni di Fibonacci;

2. a timeframe 15 minuti utilizzo la tecnica di Tom Hoougard, media mobile a 89 periodi e stocastico. Quando il prezzo è sopra la media mobile solo operazioni long, quando è sotto solo operazioni short. Tutte le operazioni alla formazione della divergenza inversa sullo stocastico.

3. timeframe 5 minuti oscillatore stocastico e indicatore di trend ADX con livello 30. Quando l'indicatore di trend ADX è sotto il livello 30 entro su ipervenduto ed ipercomprato dello stocastico.

METODO CON INDICATORE ADX


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



METODO TOM HOUGARD


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


questa è veramente una figata!!! bravissimo..
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Gio Ago 11, 2011 11:09 am Rispondi citando  
Messaggio
  g4br1
Ospite




Ciao Paolo63,
mi piace parecchio il sistema dell'adx e stocastico..
ma non capisco come mai entri in sell o buy dello stocastico quando l'adx è minore di 30...non dovrebbe essere quando il valore dell'adx è elevato che si ha più potenza di trend?
poi mi potresti spiegare in due parole la differenza tra adx e adxr?

Grazie!
 MessaggioInviato: Mar Ago 16, 2011 9:05 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Matfed1505
New Entry
New Entry

Registrato: 21/07/11 19:11
Messaggi: 5

Ciao Paolo mi piacciono molto le tue strategie per takeprofit e stop loss come ti regoli?? Tom hougard mi pare consigliasse 40pip... giusto?

E per l'altra strategia??

Grazie ciao!!!
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Sab Dic 24, 2011 1:47 am Rispondi citando  
Messaggio
  visio
New Entry
New Entry

Registrato: 12/12/11 22:30
Messaggi: 4
Residenza: Italia

Mah...cosa sono gli 89 periodi del metodo Hougard?
il metodo potrebbe essere applicato ad esempio anche all Oro??
e ultima...l impostazione dello stocastico a in base a cosa viene regolata (14,3,5)???
è il mio 2 post...12 giorni ad oggi che mi sono addentrato nel mondo Forex...grazie a tutti...il forum è decisamente utile. complimenti.
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Sab Dic 24, 2011 3:58 am Rispondi citando  
Messaggio
  visio
New Entry
New Entry

Registrato: 12/12/11 22:30
Messaggi: 4
Residenza: Italia

mi sono documentato nel forum...domande precedentemente postate da altri utenti in cui ho trovato le risposte che cercavo Smile ottimo direi...tutto chiarissimo Very Happy
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mar Gen 17, 2012 9:22 pm Rispondi citando  
Messaggio
  danielsti
Studente
Studente

Registrato: 31/12/11 02:16
Messaggi: 48
Residenza: treviso

visio ha scritto:
mi sono documentato nel forum...domande precedentemente postate da altri utenti in cui ho trovato le risposte che cercavo Smile ottimo direi...tutto chiarissimo Very Happy

vero!peccato però che strambo non abbia più risposto alle domande!sarebbe stato davvero interessante approfondire.
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Gio Gen 19, 2012 3:58 pm Rispondi citando  
Messaggio
  carloterra
New Entry
New Entry

Registrato: 26/12/11 13:03
Messaggi: 8

xerrex ha scritto:
Buona sera a tutti.. Scusate per la sequenza di domande da neofita ma sono nuovo di questo forum e voglio imparare il più possibile.. E non riesco a capire come funzionino i supporti e le resistenze... Funzionano solo in condizioni di trend o anche in range? Che timeframe è consigliato per sfruttarle al meglio? sono più utili per fare scalping o aprire posizioni a medi-lungo termine? Grazie in anticipo per le risposte! Buona serata!


Il fenomeno della resistenza è una combinazione di: 1. Venditori delusi dal fatto che devono chiudere le loro posizioni in livello di apertura. 2. Acquirenti fortunati o professionisti che hanno acquistato la moneta sul principio (o durante) del trend alzista, che vedono gli acquirenti delusi e realizzano il loro investimento nel livello di resistenza. 3. Giocatori brevi che vedono gli acquirenti no. 1 e 2, che cercando di approfittare della situazione in modo da aprire una posizione corta attorno al livello di resistenza. Le stesse cause rendono il fenomeno di sostegno, ma in questo caso, è esattamente l'opposto.
Come fare i soldi di esso? Questa informazioni vi aiuta a capire dove molti ordini automatici sono probabilmente messi. Dal mio punto di vista, quelli che stanno cercando di entrare nel mercato a livelli estremi, sopra una resistenza o sotto un supporto, tendono a fallire. Il segreto è quello di entrare nel mercato prima che tutti lo fanno, e uscire quando la massa entra (tecnicha invertita)
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mar Gen 24, 2012 4:37 pm Rispondi citando  
Messaggio
  robytrip
Aspirante Trader
Aspirante Trader

Registrato: 07/09/11 15:34
Messaggi: 62
Residenza: Torino

carloterra ha scritto:
xerrex ha scritto:
Buona sera a tutti.. Scusate per la sequenza di domande da neofita ma sono nuovo di questo forum e voglio imparare il più possibile.. E non riesco a capire come funzionino i supporti e le resistenze... Funzionano solo in condizioni di trend o anche in range? Che timeframe è consigliato per sfruttarle al meglio? sono più utili per fare scalping o aprire posizioni a medi-lungo termine? Grazie in anticipo per le risposte! Buona serata!


Il fenomeno della resistenza è una combinazione di: 1. Venditori delusi dal fatto che devono chiudere le loro posizioni in livello di apertura. 2. Acquirenti fortunati o professionisti che hanno acquistato la moneta sul principio (o durante) del trend alzista, che vedono gli acquirenti delusi e realizzano il loro investimento nel livello di resistenza. 3. Giocatori brevi che vedono gli acquirenti no. 1 e 2, che cercando di approfittare della situazione in modo da aprire una posizione corta attorno al livello di resistenza. Le stesse cause rendono il fenomeno di sostegno, ma in questo caso, è esattamente l'opposto.
Come fare i soldi di esso? Questa informazioni vi aiuta a capire dove molti ordini automatici sono probabilmente messi. Dal mio punto di vista, quelli che stanno cercando di entrare nel mercato a livelli estremi, sopra una resistenza o sotto un supporto, tendono a fallire. Il segreto è quello di entrare nel mercato prima che tutti lo fanno, e uscire quando la massa entra (tecnicha invertita)


Quoto alla grande il tuo ultimo paragrafo!!! Sarebbe fantastico fossero azioni (lavoro così ed ho buonissimi risultati in azionario italiano!!).

Ma questo metodo mi funziona solo nell'azionario, lo sto riportando nel Forex e PERDO COSTANTEMENTE!!.

Sono quindi a chiedere:

- perdo poiché non riesco ad "esportare" tale sistema in maniera adeguato sul Forex;

- perdo perché (come credo io) sono mercati diversi e questa tecnica non è adatta alle valute?

-O forse ancora perché mi sovraespongo con la leva?? (in titoli azionari lavoro senza leva). (qui uso leva default 1:400) impiego però circa il 5% del capitale x trade (intesa come massima perdita potenziale)
- oppure perché sui titoli azionari uso un mix di analisi tecnica ed analisi fondamentale (sentiment di mercato in pre-apertura e notizie macro-econemiche) che in un contesto globale come il Forex diventa praticamente impossibile da adoperare?

_________________
Interior relooking, flat hunter, home staging.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato
Supporti e resistenze
 MessaggioInviato: Ven Mar 30, 2012 11:30 am Rispondi citando  
Messaggio
  ninosmalfer
New Entry
New Entry

Registrato: 29/03/12 22:54
Messaggi: 4
Residenza: ischia

Saper riconoscere i supporti e le resistenze sul grafico è essenziale per comprendere cosa avviene nel mercato.
Il SUPPORTO è il prezzo che il mercato riconosce non più conveniente da vendere.
Pertanto il supporto è come una “mensola” su cui il prezzo si appoggia e rimbalza più volte prima di ripartire verso l'alto. Oltre quello non scende.
ESEMPIO: se si forma un supporto a 1,30 gli investitori non venderanno al di sotto di quel prezzo perché ritengono che in prezzo può solo salire e quindi sarebbe sciocco vendere qualcosa che il giorno dopo può valere di più.
La regola quindi è NON VENDERE UN SUPPORTO
La RESISTENZA è il prezzo che il mercato riconosce non più conveniente da comprare.
Pertanto la resistenza è come un “tetto” su cui il prezzo sbatte più volte prima di ripartire verso il basso. Oltre quello non sale.
ESEMPIO: se si forma una resistenza a 1,40 gli investitori non compreranno a di sopra di quel prezzo perché ritengono che è caro e di conseguenza non sarebbe un buon affare comprare qualcosa che il giorno dopo probabilmente varrà di meno.
La regola quindi è NON COMPRARE UNA RESISTENZA
Queste due regole valgono fino a quando non ci sono le famose ROTTURE dei supporti e delle resistenze.
Ed è proprio sulle rotture dei supporti e delle resistenze che si basa la tecnica di trading denominata “violazione di prezzo”.

edit by carlo10: parte del commento rimossa perchè considerata spam

_________________
Antonino FIORENTINO
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail Yahoo MSN
Re: Supporti e Resistenze
 MessaggioInviato: Ven Mar 30, 2012 7:59 pm Rispondi citando  
Messaggio
  alfonso.dimaio
New Entry
New Entry

Registrato: 20/03/12 16:32
Messaggi: 6

joy ha scritto:
Sui supporti si COMPRA SOLTANTO
Sulle resistenze si VENDE SOLTANTO

.....elementare, Watson!

Salve joy, giusto ma c'è da dire anche che chi opera per violazione di prezzo fa esattamente il contrario e cioè vende al supporto e compra alla resistenza perchè appunto attendono rotture di prezzo che se avverranno portano gran bel profitto non e la mia tecnica ma credo che sia cosi che operano, anche se sono comunque costretti all'uso degli stop.
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail Yahoo
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Analisi Tecnica

Pagina 3 di 5
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

CI SIAMO TRASFERITI QUI: http://forum.forexup.biz





Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group phpbb.it
Macinscott 2 by Scott Stubblefield


Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 4.059