Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista utenti   Gruppi   Registrati   Profilo   Messaggi privati   Log in 
PSICOLOGIA DEL TRADING
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Fate il vostro bilancio Precedente :: Successivo  
Ads
 Inviato: Gio Mag 25, 2017 6:14 pm  
Messaggio
  Ads




 MessaggioInviato: Gio Apr 16, 2009 7:46 pm Rispondi citando  
Messaggio
  conti
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 15/04/08 20:35
Messaggi: 552
Residenza: Firenze

2. Tu non hai bisogno di sapere cosa accade dopo per fare soldi.

Questo perché c' è una distribuzione casuale di vincite/perdite per qualsiasi set di variabili che definiscono il nostro sistema.

In base al tuo sistema tu puoi dire che su 20 trade, 12 saranno vincenti e 8 perdenti, ma non sai in che ordine, né la quantita di soldi che vincerai.

Quando riesci a pensare in probabilità, ragione o torto, vincere o perdere non hanno importanza.
Come risultato, la tua aspettativa sarà in armonia con le opportunità.
Ricordati,inoltre, che niente ha più potenziale dolore che le aspettative non colmate.
Il dolore emotivo è l' universale risposta quando il mondo esterno esprime sé stesso in un modo che non riflette ciò che ci aspettiamo o crediamo essere vero.
Così le informazioni di mercato che non confermano le nostre aspettative sono automaticamente definite e interpretate come minacciose.
INTERPRETAZIONE->CARICA NEGATIVA->STATO MENTALE DIFENSIVO, così creiamo l' esperienza che stiamo provando ad evitare.

Tu devi solo pensare a: 1) avere una probabilità in tuo favore prima di piazzare un trade; 2) quanto ti costa scoprire se il trade funziona; 3) non hai bisogno di sapere cosa accadrà per fare soldi e 4) ogni cosa può accadere.

NB.: Il campione di tentativi, come detto in post precedenti, deve essere largo. Da questo concetto potrebbe partire una riflessione sull' inadeguatezza della capitalizzazione con cui affrontiamo il forex.
Prendiamo, come nell esempio precedente, un campione di 20 trades, di cui 8 perdenti. Bisogna considerare un money management che valuti almeno 8 perdite e che non ci dimezzi il capitale perché sennò la percentuale da recuperare aumenta,ecc ecc,(non voglio affrontare qua il tema del MM), ma teniamo cmq presente che noi potremmo perdere tutti e 20 i trades perche nel mercato la "possibilità di perdere è sempre presente...". In base a questi calcoli potremmo decidere che investire un capitale iniziale di 300,1000,5000 euro potrebbe essere addirittura una nullità e dedurre che il forex non fa per noi...Se poi la gestione dell' azione è la stessa del gioco d' azzardo...se qualcuno è interessato al Texas Hold' em che va molto in voga ultimamente gli direi di farci un pensierino.. a livello di stress è sicuramente molto inferiore rispetto al trading perché vinci o perdi cifre sostanziose nel giro di poche ore, ma sicuramente non ti stai a preoccupare notte e giorno di come sta andando la situazione delle valute. Inoltre lì le probabilità sono ben definibili perché le calcoli su un mazzo che è sempre di 52 carte, mentre nel mercato valutare le probabilità di vincita di un pattern, magari con un backtest è sempre molto fuorviante e inadatto perché "ogni momento è unico". Ma questa è una mia riflessione...

Certo è che se uno scommettesse alla SNAI sulle probabilità migliori non so se guadagnerebbe nel lungo periodo..

_________________
"Il rischio maggiore per un trader?
La voglia di rifarsi dopo aver subito una perdita."


L'ultima modifica di conti il Dom Mar 28, 2010 8:39 pm, modificato 1 volta
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Ven Apr 17, 2009 6:03 pm Rispondi citando  
Messaggio
  spynamax
Professore
Professore

Registrato: 21/06/06 15:54
Messaggi: 1031
Residenza: Kiev

conti ha scritto:
Studiate, studiate, ma non limitate la vostra conoscenza a quello che studiate. La vera conoscenza avviene dall' osservazione...
Non crediate che il testa e spalle sarà sempre un pattern di inversione.
Vedetelo solo come un punto critico da cui il prezzo può andare su, giù o restare in congestione.
Forse il pattern funzionava bene quando non c' erano i computer e pochi lo riuscivano a costruire, ma adesso non ha più la stessa funzione.

Non cercate di razionalizzare il movimento cercando di dire " ah certo! non ha invertito perché sotto c' era un supporto, S2, Fibo,ecc" perché la prossima che ci sarà il Fibo ecc. il prezzo andrà giù senza problemi. Provare per credere.

Questo è proprio un bel passaggio che tutti dovrebbero memorizzare!!!
In un settore dove nessuno insegna niente...si tende a credere ad ogni situazione in cui si è portati a credere...chi ad alcuni pattern...chi ad un particolare sistema!!! La verità è che purtroppo non cè niente ma proprio niente di altamente attendibile...lo dimostrano gli innumerevoli falsi break out oppure la cosa che piu' mi lascia perplesso è questo:
"The following list shows candle patterns ranked by performance in bull and
bear markets over one, three, five, and ten days after the candle ends. I summed the performance results (after multiplying downward breakout results by –1) and sorted them. The number after the candle is the performance sum. The theory behind the list is that the best-performing candle patterns will post good numbers in bull and bear markets and over time.

1. Three-line strike, bearish: 67.38%
2. Three-line strike, bullish: 65.23%
3. Three black crows: 59.83%
4. Evening star: 55.85%
5. Upside Tasuki gap: 54.44%
6. Hammer, inverted: 51.73%
7. Matching low: 50.00%
8. Abandoned baby, bullish: 49.73%
9. Two black gapping candles: 49.64%
10. Breakaway, bearish: 49.24%
11. Morning star: 49.05%
12. Piercing: 48.37%
13. Stick sandwich: 48.20%
14. Thrusting: 48.10%
15. Meeting lines, bearish: 48.07%"
questo la dice lunga anche sulle candele giapponesi...insomma..ce ne vuole a portare le probabilità a favore ad un 70 o 80% e secondo mè alla fine e proprio tutta una questione di psicologia e set mentale nell'approccio!
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
 MessaggioInviato: Ven Apr 17, 2009 6:08 pm Rispondi citando  
Messaggio
  spynamax
Professore
Professore

Registrato: 21/06/06 15:54
Messaggi: 1031
Residenza: Kiev

conti ha scritto:
Tuttavia è bene comprendere a fondo questo concetto sui pattern di prezzo: questi sono formati dal COMPORTAMENTO DI UNA COLLETTIVITA' DI TRADERS.
I pattern possono ripetersi più volte nel tempo, ma NON SEMPRE. La maggior parte dei pattern possono assomigliare a qualcosa che noi nella nostra mente abbiamo visto in passato e allora scatta la ASSOCIAZIONE che ti fa vedere le stesse cose che hai visto nel passato e ti fa venire l' aspettativa di cosà accadrà di lì a poco...
NESSUN PATTERN è MAI UGUALE A QUELLO SUCCESSIVO.
OGNI MOMENTO NEL MERCATO è UNICO.

Affinché si verifichi lo stesso pattern, dovrebbero partecipare gli stessi traders, nello stesso momento, con gli stessi lotti, .... E' IMPOSSIBILE!

Inoltre lavorare unicamente con i pattern di prezzo è proprio una bella rottura di coglioni....ci sono sempre dei dubbi sulla sua formazione se è bella o brutta e molti pattern sono da tradare ad una logica di risk/Ratio che non mi piace per niente..(Vedi il trading sulle pin bar...non esiste che io entro alla suua rottura e stop loss dall'altra parte..con magari 100 pips di differenza!!!
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
 MessaggioInviato: Sab Apr 18, 2009 10:58 am Rispondi citando  
Messaggio
  conti
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 15/04/08 20:35
Messaggi: 552
Residenza: Firenze

3. Distribuzione random tra vincite/perdite per ogni set di variabili che definiscono il nostro sitema.

Se ogni perdita ti avvicina alla vincita, tu non vedrai l' ora di entrare sulla prossima occasione di vantaggio del tuo sistema senza riserve o esitazioni.
Ma se credi ancora che il trading è tutta analisi ed avere ragione, allora dopo una perdita anticiperai l' occasione del prossimo edge con trepidazione chedendosi see funzionerà. Questo ti farà iniziare a cercare l' evidenza contro o a favore del trade. Non sarai in uno stato mentale proficuo perche avrai paura di perdere soldi o lasciarti andar via l' occasione.

_________________
"Il rischio maggiore per un trader?
La voglia di rifarsi dopo aver subito una perdita."


L'ultima modifica di conti il Dom Mar 28, 2010 8:39 pm, modificato 1 volta
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Sab Apr 18, 2009 11:02 am Rispondi citando  
Messaggio
  conti
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 15/04/08 20:35
Messaggi: 552
Residenza: Firenze

4. un sistema altro non è che una + alta probabilità che una cosa accada rispetto ad un' altra.

L' unica evidenza che hai bisogno di raccogliere è la presenza delle variabili che usi per definire il tuo sistema.

Se tu usi "altre" informazioni, tu vuoi decidere se prendere un trade, aggiungendo variabili random al tuo regime di trading. Così diventa impossibile determinare cosa funziona e cosa no.

NO CERTEZZA SISTEMA->NO CONFIDENZA->PAURA

In questo modo tu avrai paura dei risultati random senza capire che è il tuo approccio casuale che sta creando ciò di cui hai paura.

_________________
"Il rischio maggiore per un trader?
La voglia di rifarsi dopo aver subito una perdita."


L'ultima modifica di conti il Dom Mar 28, 2010 8:40 pm, modificato 2 volte
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Sab Apr 18, 2009 11:08 am Rispondi citando  
Messaggio
  conti
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 15/04/08 20:35
Messaggi: 552
Residenza: Firenze

5. Ogni momento nel mercato è unico.

Unico non vuol dire che non sia mai esistito.
La nostra mente associa automaticamente qualsiasi cosa è nell' ambiente esteriore che è simile a qualcosa che è già dentro di noi in forma di ricordo ,convinzione o attitudine.

Questo crea una contraddizione interna tra ciò che noi pensiamo naturalmente sul mondo e come in realtà il mondo esiste da sé.
NON CI SONO DUE MOMENTI NELL' AMBIENTE ESTERNO CHE SI DUPLICHERANNO ESATTAMENTE.

Se ogni momento è diverso da un altro->niente può dirti, a livello razionale, che sei sicuro su ciò che accadrà.
PROVARE A SAPERE-> PROVARE AD AVERE RAGIONE

Con questo non voglio dire che tu non puoi predire cosa il mercato potrà fare e avere ragione. Come ho già detto tu lo puoi fare!
E' provare a farlo che però ti manda nei problemi!!
Perche se tu azzechi una volta, proverai a farlo ancora.
Cercherai lo stesso patten che ti fece vincere una volta.
Capire l' unicità del momento serve ad agire come una forza che contrattacca il meccanismo naturale della mente alla associazione automatica.

_________________
"Il rischio maggiore per un trader?
La voglia di rifarsi dopo aver subito una perdita."


L'ultima modifica di conti il Dom Mar 28, 2010 8:40 pm, modificato 1 volta
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Dom Apr 19, 2009 2:41 pm Rispondi citando  
Messaggio
  conti
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 15/04/08 20:35
Messaggi: 552
Residenza: Firenze

spynamax ha scritto:
conti ha scritto:
Tuttavia è bene comprendere a fondo questo concetto sui pattern di prezzo: questi sono formati dal COMPORTAMENTO DI UNA COLLETTIVITA' DI TRADERS.
I pattern possono ripetersi più volte nel tempo, ma NON SEMPRE. La maggior parte dei pattern possono assomigliare a qualcosa che noi nella nostra mente abbiamo visto in passato e allora scatta la ASSOCIAZIONE che ti fa vedere le stesse cose che hai visto nel passato e ti fa venire l' aspettativa di cosà accadrà di lì a poco...
NESSUN PATTERN è MAI UGUALE A QUELLO SUCCESSIVO.
OGNI MOMENTO NEL MERCATO è UNICO.

Affinché si verifichi lo stesso pattern, dovrebbero partecipare gli stessi traders, nello stesso momento, con gli stessi lotti, .... E' IMPOSSIBILE!

Inoltre lavorare unicamente con i pattern di prezzo è proprio una bella rottura di coglioni....ci sono sempre dei dubbi sulla sua formazione se è bella o brutta e molti pattern sono da tradare ad una logica di risk/Ratio che non mi piace per niente..(Vedi il trading sulle pin bar...non esiste che io entro alla suua rottura e stop loss dall'altra parte..con magari 100 pips di differenza!!!


Sì, se per lavorare con i pattern intendi le candele sono d' accordo, non funzionano, soprattutto nel breve, poi forse sul daily sono più affidabili, ma sul breve possono essere utilizzate come pin bar, mi spiego: tutte le formazione piercing, black cloud, ecc si possono tutte ricondurre ad una pin bar sul TF successivo o meglio quello che ha come moltiplicatore 2X.

_________________
"Il rischio maggiore per un trader?
La voglia di rifarsi dopo aver subito una perdita."
Profilo Invia messaggio privato
Re: PSICOLOGIA DEL TRADING
 MessaggioInviato: Lun Apr 12, 2010 5:38 pm Rispondi citando  
Messaggio
  ItaliaForexTrading
Aspirante Trader
Aspirante Trader

Registrato: 01/01/10 13:50
Messaggi: 57

conti ha scritto:
" I Traders professionisti hanno lo stesso approccio dei giocatori d' azzardo professionisti e dei proprietari di casinò"


Nel mio blog trovate un report gratuito riguardante proprio la Psicologia nel Forex, se vi interessa basta andare nel blog.

a presto

_________________
Saluti
Stefano Mastria

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
 MessaggioInviato: Gio Apr 22, 2010 11:06 am Rispondi citando  
Messaggio
  conti
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 15/04/08 20:35
Messaggi: 552
Residenza: Firenze

"
Citazione:
Ciao a tutti, dopo alcune peripezie il forum ha accettato la mia iscrizione e ora sono qua, in tutta la mia fresca niubbaggine Very Happy

Una parte rilevante dei motivi per me d'iscrivermi qua era per ringraziare una Persona: Conti

Il suo "corso"

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



che lui ha scritto gratuitamente dovrebbe essere quello venduto a migliaia di euro, non le 4 cretinate su candele ATR, MACD e simili che propinano a caro prezzo in giro.

Le nozioni sono imparabili anche dagli asini, ma il vero approccio da fare proprio per sopravvivere, quello no. " fumagalli


Ringrazio fumagalli per le importanti parole che mi ha dedicato che mi hanno fatto molto piacere.. Smile

_________________
"Il rischio maggiore per un trader?
La voglia di rifarsi dopo aver subito una perdita."
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Dom Apr 25, 2010 10:41 pm Rispondi citando  
Messaggio
  pitDiabolik
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 13/07/09 23:31
Messaggi: 536
Residenza: Clerville

Conti.................che piacere rileggerti!!!!!!!

I tuoi post mi sono stati mooolto d'aiuto ..........tempo fa feci un "copia-incolla" ..........e spesso lo rileggo.

Bhe, anche da parte mia un:

GRAZIE di cuore !!!!!!!!!!!!!!!


Ciao

_________________
make pips....keep pips.....REPEAT !!!!

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



qualunquemente ha scritto:
I HAVE NO DREAM... MA MI PIACE U PILU!!!!!

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Auguaratamente a voi cchiù pipps ppì tutti. Very Happy
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Dom Apr 25, 2010 10:46 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Guglielmo
Professore
Professore

Registrato: 15/11/09 16:27
Messaggi: 3651
Residenza: Venaria Reale (Torino)

Io purtroppo non ti conosco, ma l'amministratore Carlo ed i grandi del forum mi hanno parlato un gran bene di te.

Quando uno riesce anche dopo prolungata assenza a farsi ricordare, (sopratutto nel bene), con rimpianto non può che essere un grande, quindi che dirti se non complimenti oltre ad un mio personale augurio di leggerti più spesso per dar l'opportunità a chi come me, pivello neofita, di crescere ed accrescere la mia conoscenza?

Ciao Conti.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
 MessaggioInviato: Mar Set 21, 2010 2:11 pm Rispondi citando  
Messaggio
  realdrago
New Entry
New Entry

Registrato: 08/07/09 10:31
Messaggi: 5
Residenza: Torino (To)

conti ha scritto:
VOGLIA DI VINCERE--> BISOGNO DI PARTECIPARE --> SE PARTECIPO DEVO VINCERE---> NON POSSO PERDERE---> NON METTO LO STOP LOSS COSì NON RISCHIO DI PERDERE.


Errore piuttosto grossolano Exclamation Confused
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Mar Set 21, 2010 9:38 pm Rispondi citando  
Messaggio
  dfumagalli
Trader professionista
Trader professionista

Registrato: 28/05/09 10:55
Messaggi: 984

Vedendo che questo thread era stato modificato, sono andato a vederlo. Ancora una volta, come il mio vecchio post sopra dimostra, sono rimasto impressionato dalla profondità semplicemente assurda delle considerazioni presentate.

Ora, con 1 anno o più di esperienza, rileggendo gli stessi messaggi riesco a capire nuovi significati che prima non potevo vedere.

Dopo aver letto ed imparato qualcosa di prezioso come "Bird Watching in Lion Country" di Dirk du Toit, queste frasi assumono un senso pieno e vissuto:

Citazione:
Tu non hai bisogno di sapere cosa accade dopo per fare soldi.

Questo perché c' è una distribuzione casuale di vincite/perdite per qualsiasi set di variabili che definiscono il nostro sistema.

In base al tuo sistema tu puoi dire che su 20 trade, 12 saranno vincenti e 8 perdenti, ma non sai in che ordine, né la quantita di soldi che vincerai.


E' incredibile ritrovare i concetti già tutti qui. Un anno di ricerche ed alla fine era già tutto scritto qua, solo "velato".


E dopo aver letto ed assimilato un altro capolavoro quale "Trading In The Zone di Mark Douglas"? Questo improvvisamente assume un senso logico, compiuto, pratico, è una vera e propria guida da seguire:

Citazione:
Quando riesci a pensare in probabilità, ragione o torto, vincere o perdere non hanno importanza.
Come risultato, la tua aspettativa sarà in armonia con le opportunità.
Ricordati,inoltre, che niente ha più potenziale dolore che le aspettative non colmate.
Il dolore emotivo è l' universale risposta quando il mondo esterno esprime sé stesso in un modo che non riflette ciò che ci aspettiamo o crediamo essere vero.
Così le informazioni di mercato che non confermano le nostre aspettative sono automaticamente definite e interpretate come minacciose.
INTERPRETAZIONE->CARICA NEGATIVA->STATO MENTALE DIFENSIVO, così creiamo l' esperienza che stiamo provando ad evitare.

Tu devi solo pensare a: 1) avere una probabilità in tuo favore prima di piazzare un trade; 2) quanto ti costa scoprire se il trade funziona; 3) non hai bisogno di sapere cosa accadrà per fare soldi e 4) ogni cosa può accadere



Grazie ancora, Conti. Mi spiace di non averTi conosciuto e che probabilmente non leggerai mai questo messaggio. Ma Te lo dovevo, questo thread è il più prezioso su questo e molti altri forum.

D. Fumagalli
Profilo Invia messaggio privato
 MessaggioInviato: Ven Mar 30, 2012 4:47 pm Rispondi citando  
Messaggio
  alfonso.dimaio
New Entry
New Entry

Registrato: 20/03/12 16:32
Messaggi: 6

Ciao conti, sono nuovo del forum e ho letto con molta attenzione tutte le tue considerazione che devo aggiungere ho trovato molto interessanti oltre che impeccabili perchè giuste. Io posso dirti che per fortuna ho eliminato completamente l'aspetto psicologico nel trading e non mi curo di tutti gli "agenti" esterni che vanno a influenzare i trade perche ho trovato una tecnica che mi permette di fare un trading molto rilassato oltre che distaccato.
Non faccio piu uso degli stop loss e quindi non mi devo neanche piu preoccupare dell perdite, quindi ora sono molto più tranquillo e felicissimo di aver scoperto questa tecnica che devo dire e anche molto profittevole.
Ciao, Alfonso Di Maio
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail Yahoo
 MessaggioInviato: Sab Mar 31, 2012 9:40 am Rispondi citando  
Messaggio
  magico28
Professore
Professore

Registrato: 03/09/10 18:08
Messaggi: 1352

alfonso.dimaio ha scritto:
Ciao conti, sono nuovo del forum e ho letto con molta attenzione tutte le tue considerazione che devo aggiungere ho trovato molto interessanti oltre che impeccabili perchè giuste. Io posso dirti che per fortuna ho eliminato completamente l'aspetto psicologico nel trading e non mi curo di tutti gli "agenti" esterni che vanno a influenzare i trade perche ho trovato una tecnica che mi permette di fare un trading molto rilassato oltre che distaccato.
Non faccio piu uso degli stop loss e quindi non mi devo neanche piu preoccupare dell perdite, quindi ora sono molto più tranquillo e felicissimo di aver scoperto questa tecnica che devo dire e anche molto profittevole.
Ciao, Alfonso Di Maio


ciao alfonso, xè non ce la illustri? grazie

_________________
>> NO RET NO BET <<
Profilo Invia messaggio privato
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum » Fate il vostro bilancio

Pagina 2 di 3
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

CI SIAMO TRASFERITI QUI: http://forum.forexup.biz





Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group phpbb.it
Macinscott 2 by Scott Stubblefield


Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.421