Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista utenti   Gruppi   Registrati   Profilo   Messaggi privati   Log in 
ANALISI DAILY E WEEKLY
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 32, 33, 34
 
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum » Live Forex Precedente :: Successivo  
Ads
 Inviato: Sab Mar 25, 2017 8:34 pm  
Messaggio
  Ads




Segnali Forex: Usd-Cad, il settimanale è long.
 MessaggioInviato: Mer Apr 16, 2014 11:19 am Rispondi citando  
Messaggio
  Maurizio Orsini
Senior Trader
Senior Trader

Registrato: 19/04/12 13:33
Messaggi: 454

Usd-Cad, grafico di Price Action giornaliero
Usd-Cad: la debolezza del dollaro canadese, dell'ultimo periodo, ha consentito un recupero del USD dopo aver toccato la scorsa settimana i livelli di minimo trimestrale 1,0850. La situazione grafica che si sta sviluppando sul Loonie è molto interessante perché a fronte di un quadro daily ancora ribassista (prezzo sotto la media mobile 21) abbiamo un time frame H4 che vira al rialzo e, soprattutto, un grafico settimanale che ci mostra una chiara opportunità di trading long. Il prezzo ha infatti disegnato una pin rialzista weekly (che ho personalmente tradato la scorsa settimana e attualmente a rischio zero) con una falsa rottura di tutta la zona di supporto 1,09 e della EMA21 e con prospettiva di rivedere Usd-Cad sulla resistenza 1,12 nel breve/medio termine. In tal senso la rottura bullish del livello 1,1030 (violazione della resistenza intermedia e della media nel grafico daily) potrebbe rappresentare una interessante opportunità di entrata long proprio a conferma dello scenario weekly.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Calendario Forex
Il calendario economico ci mostra oggi una giornata molto intensa con il meeting di politica monetaria in Canada (nessuna modifica attesa) e, dagli USA, la produzione industriale, manifatturiera e la pubblicazione del Beige Book da parte della Federal Reserve.
Abbiamo intanto ricevuto i dati sull'inflazione in Nuova Zelanda (inatteso calo) e nella zona euro (confermata allo 0,5%); il PIL, la produzione industriale e le vendite al dettaglio in Cina (tutti positivi tranne la produzione industriale, scesa leggermente); i dati sul mercato del lavoro nel Regno Unito (netto rialzo dell'occupazione e calo della disoccupazione); la produzione industriale in Giappone (ottima ripresa).
Forte rimbalzo per il Nikkei che chiude oggi al +3%; apertura positiva anche per le borse europee grazie al buon dato sul PIL cinese.
Tra i principali market movers di domani ricordiamo la fiducia dei consumatori in Giappone, l'inflazione in Canada, l'indice Philadelphia Fed e i sussidi alla disoccupazione USA.

Maurizio Orsini

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Segnali Forex: Usd-Cad, lo scenario è sempre long.
 MessaggioInviato: Mer Apr 23, 2014 12:25 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Maurizio Orsini
Senior Trader
Senior Trader

Registrato: 19/04/12 13:33
Messaggi: 454

Usd-Cad, grafico di Price Action giornaliero
Usd-Cad: nonostante la fase di debolezza del dollaro americano il Loonie continua ad evidenziare una prospettiva maggiormente rialzista dovuta soprattutto al deprezzamento della valuta canadese in questo ultimo periodo. Il time frame settimanale ci mostra come l’ultima candela long abbia confermato la Pin di due settimane fa (con falsa rottura della media mobile e della zona di supporto 1,09) generando una situazione grafica ben impostata per una continuazione del medio periodo rialzista verso le resistenze. Nel grafico giornaliero potrebbe essere soprattutto la violazione della zona 1,1050 a concludere la fase di accumulazione (triangolo ascendente) di brevissimo periodo spingendo Usd-Cad verso il target in area 1,12.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Calendario Forex
Il calendario economico ci ha presentato diversi market movers interessanti iniziando con il sorprendente dato australiano dell’inflazione che è salito ma ben al di sotto delle attese generando un fortissimo movimento in vendita di valuta locale. Tanti sono stati i dati manifatturieri pubblicati oggi: in Cina, Germania e zona euro (al rialzo) e Stati Uniti. Dal Regno Unito abbiamo avuto la pubblicazione del Minute della Bank of England, mentre a fine giornata assisteremo dalla Nuova Zelanda alla riunione di politica monetaria con la possibile decisione di un novo aumento dei tassi.
Rimbalza oggi il Nikkei che chiude sopra l’1%. Le borse europee aprono poco mosse.
Domani avremo tutti market movers di media rilevanza fra i quali ricordiamo la bilancia commerciale svizzera, l’indice IFO tedesco, gli ordini dei beni durevoli e i sussidi alla disoccupazione USA.

Maurizio Orsini

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Segnali Forex: Eur-Usd, nuovo ritest della resistenza?
 MessaggioInviato: Lun Apr 28, 2014 11:16 am Rispondi citando  
Messaggio
  Maurizio Orsini
Senior Trader
Senior Trader

Registrato: 19/04/12 13:33
Messaggi: 454

Eur-Usd, grafico di Price Action giornaliero
Eur-Usd: il grafico daily dell'Eur-Usd ci mostra una fase non molto chiara nella quale il prezzo riesce comunque a mantenersi sopra la zona di supporto 1,38/1,3820, con una apertura in gap rialzista ieri ed un tentativo di correzione (negato) proprio sopra la media mobile 21. In correlazione con il movimento ribassista attuale del Dollar Index, il cambio principale del Forex sta confermando lo scenario positivo settimanale, con un trend di brevissimo termine che pare ben impostato per riportare il prezzo sul livello di massimo degli ultimi trenta mesi 1,3940. In virtù di questa situazione potremmo ricercare, anche nel grafico H4, un segnale di trading long (magari attendendo una correzione tecnica sul livello intermedio di supporto 1,3850) per entrare in questo potenziale movimento rialzista fino alla resistenza sopracitata.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Calendario Forex
Il calendario economico di questo ultimo lunedì di aprile ci evidenzia solo notizie di media rilevanza tra le quali le vendite al dettaglio giapponesi (al rialzo come da attese) e la vendita di case esistenti in America.
Dopo le nuove tensioni in Ucraina e le pesanti vendite di venerdì scorso, il Nikkei archivia la prima seduta settimanale al ribasso (-1%) mentre le borse europee riescono ad aprire in moderato rialzo.
Tra i principali market movers di domani ricordiamo il prodotto interno lordo britannico, l'inflazione in Germania e la fiducia dei consumatori nella zona euro e negli Stati Uniti. La borsa giapponese rimarrà chiusa per il giorno della Showa.

Maurizio Orsini

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Segnali Forex: Eur-Aud, ritest del testa e spalle.
 MessaggioInviato: Mer Apr 30, 2014 11:35 am Rispondi citando  
Messaggio
  Maurizio Orsini
Senior Trader
Senior Trader

Registrato: 19/04/12 13:33
Messaggi: 454

Eur-Aud, grafico di Price Action giornaliero
Eur-Aud: il grafico giornaliero di questo cross ci mostra un movimento di breve periodo rialzista che può essere inquadrato come un "atteso" ritest del livello importante di resistenza 1,50. Tale livello infatti rappresenta la cosiddetta neckline del pattern di analisi tecnica Testa e Spalle ribassista che, nelle precedenti settimane, ha generato il forte movimento short fino al prezzo 1,4650. Generalmente si suole vedere un movimento correttivo per ritestare l'importante livello violato (il pavimento del TS), movimento che non si è verificato dopo il break-out ma che Eur-Aud ha disegnato proprio ieri confermando poi il movimento ribassista nel grafico H4 ed anche nel time frame settimanale (reazione sotto la media mobile e pin ribassista in formazione). Cerchiamo quindi un segnale di trading short per entrare in nella tendenza bearish con un target che, in ottica settimanale, potrebbe essere anche inserito in zona 1,43.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Calendario Forex
Il calendario economico odierno ci ha mostrato dati importanti dal Giappone come la produzione industriale (stabile ma sotto le attese), manifatturiera (in calo) ed in particolare la riunione della Bank of Japan che ha confermato il suo programma di allentamento quantitativo (tassi e base monetaria). Ricordiamo inoltre i dati tedeschi sulle vendite al dettaglio (crollate in marzo) e sul mercato del lavoro (disoccupazione stabile ma occupazione in calo); l'inflazione della zona euro è salita all'1% come da previsioni. Nel pomeriggio riceveremo il prodotto interno lordo in Canada e negli Stati Uniti e, sempre dagli States, le vendite al dettaglio, l'indice Chicago PMI, i consumi individuali e l'atteso meeting di politica monetaria della Federal Reserve con la decisione di Janet Yellen in merito all'ulteriore taglio nell' acquisto di bond governativi.
Chiusura contrastata oggi per le piazze asiatiche (male Hong Kong e leggermente positiva Tokyo) e apertura in lieve calo per le borse europee in attesa di vedere le reazioni di Wall Street alle decisioni della Fed.
Tra i principali market movers di domani ricordiamo molti dati manifatturieri (Australia, Cina, Regno Unito e Stati Uniti) ed i sussidi alla disoccupazione statunitensi.

Maurizio Orsini

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Video analisi Forex 02.05.2014
 MessaggioInviato: Ven Mag 02, 2014 11:23 am Rispondi citando  
Messaggio
  Maurizio Orsini
Senior Trader
Senior Trader

Registrato: 19/04/12 13:33
Messaggi: 454

Il mese di aprile è terminato con un movimento al rialzo per i mercati azionari ed in particolar modo per gli indici americani che si sono riportati sui massimi storici; vedremo nelle prossime settimane se il detto “sell in May and go away” verrà rispettato generando un periodo di vendite (a differenza del maggio 2013).

Il calendario economico di questa settimana ci ha presentato due meeting di politica monetaria in cui abbiamo assistito alla conferma delle linee guida sia da parte della Bank of Japan (tassi e base monetaria senza variazioni) che della Federal Reserve (tassi confermati allo 0,25% e taglio di 10 miliardi di dollari al programma di bond buying).
Sempre dagli Stati Uniti, in attesa dei Non Farm Payrolls, abbiamo ricevuto un dato molto negativo sul prodotto interno lordo (sceso a sorpresa allo 0,1%) che ha generato una forte ondata di vendite sul dollaro americano; negativo anche il PIL nel Regno Unito.

La prossima settimana, tra i vari importanti dati macroeconomici, ricordiamo ben tre riunioni di politica monetaria in Australia, Regno Unito e zona euro.
Vi lascio ora con il mio consueto video settimanale e con l’analisi delle migliori opportunità di trading per la prossima riapertura del mercato.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Buon week-end
Maurizio Orsini

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Segnali Forex: Petrolio, un segnale short sulla resistenza.
 MessaggioInviato: Lun Mag 05, 2014 11:34 am Rispondi citando  
Messaggio
  Maurizio Orsini
Senior Trader
Senior Trader

Registrato: 19/04/12 13:33
Messaggi: 454

Petrolio, grafico di Price Action giornaliero
Petrolio: il medio periodo ed il grafico settimanale non sono il massimo in termini di chiarezza e direzionalità, nonostante questo il daily ed il brevissimo periodo sembrano fornire un quadro un po' più nitido. Il prezzo, dopo aver raggiunto i massimi degli ultimi otto mesi in zona $105, ha iniziato un down trend che ha portato alla violazione della media mobile 21 prima, e dei livelli di supporto $101,50 e $100,30 successivamente. Il Petrolio ha iniziato quello che, per ora, sembra essere un movimento tecnico di correzione (a forma di flag/bandiera) in prossimità dell'ultimo livello sopra menzionato, sul quale è possibile ricercare un segnale di trading short. L'obiettivo è quello di entrare in una potenziale continuazione di questo trend ribassista di breve termine che avrebbe come target di arrivo l'area di supporto $97,30 nonché obiettivo della proiezione tecnica dell'asta della flag in formazione.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Calendario Forex
Il mese di maggio si apre con un paio di notizie non positive provenienti dalla Cina (produzione manifatturiera sotto le attese) e dall'Australia (indice servizi in leggero calo). Nella zona euro la fiducia degli investitori è risultata in calo e sotto le attese, mentre dagli Stati Uniti conosceremo tra poco il PMI Servizi.
Oggi abbiamo avuto una chiusura negativa per le borse asiatiche, soprattutto per Hong Kong, ed una apertura degli indici europei in lieve calo con Londra chiusa per la festività dell' "Early May".
Il calendario economico di domani ci presenterà come principale market mover la riunione di politica monetaria in Australia con la probabile conferma dell'attuale livello tassi (2,50%). Riceveremo inoltre diversi dati sul PMI Servizi (zona euro, Germania, Francia, Regno Unito); le vendite al dettaglio nella zona euro; la bilancia commerciale in Australia, Canada e Stati Uniti.

Maurizio Orsini

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Segnali Forex: Usd-Yen, vicini ad un supporto importante.
 MessaggioInviato: Mer Mag 07, 2014 11:29 am Rispondi citando  
Messaggio
  Maurizio Orsini
Senior Trader
Senior Trader

Registrato: 19/04/12 13:33
Messaggi: 454

Usd-Yen, grafico di Price Action giornaliero
Usd-Yen: l'apprezzamento dello yen e l'indebolimento del dollaro in quest'ultimo periodo ha generato un movimento ribassista di breve termine all'interno di una evidente fase di lateralità di medio periodo compresa tra i livelli 102,70 e 101,20. Quest'ultima zona di supporto, più volte testata negli ultimi sei mesi, costituisce un livello chiave molto interessante sul quale ricercare un segnale di trading long per riprendere un movimento di rialzo verso la parte superiore del range. Un eventuale ritorno alla forza del dollaro potrebbe essere confermato anche, per correlazione, dall'avvicinamento di altri strumenti (US Dollar index, Usd-Cad, Usd-Chf) alle rispettive ed ormai prossime aree di supporto. E' evidente comunque l'importanza di attendere, sul supporto in area 101, un chiaro segnale di trading long prima di valutare posizioni rialziste, al fine di evitare break-out ribassisti di Usd-Yen con la conseguente variazione dello scenario strategico.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Calendario Forex
Il calendario economico odierno ci ha presentato i dati sul mercato del lavoro in Nuova Zelanda e Svizzera (nel primo caso con una disoccupazione stabile ed un leggero calo dell'occupazione, nel secondo caso con un calo della disoccupazione atteso dal mercato); il Minute della Bank of Japan; le vendite al dettaglio in Australia (sotto le attese) e, fra poche ore, un discorso di Janet Yellen al Join Economic Committee.
La chiusura delle borse asiatiche oggi è stata decisamente negativa e con un calo per Tokyo di quasi il 3%. L'apertura in Europa è stata al ribasso in linea con i movimenti delle ultime due sedute.
Domani ci attende una giornata molto importante in quanto, oltre ai dati del lavoro in Australia e alla bilancia commerciale cinese, si terranno le ultime due riunioni di politica monetaria della settimana nel Regno Unito e nella zona euro, con previsioni di conferma degli attuali tassi di interesse. Ricordiamo inoltre il consueto dato statunitense del giovedì sui sussidi alla disoccupazione.

Maurizio Orsini

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Video analisi Forex 09.05.2014
 MessaggioInviato: Ven Mag 09, 2014 12:13 pm Rispondi citando  
Messaggio
  Maurizio Orsini
Senior Trader
Senior Trader

Registrato: 19/04/12 13:33
Messaggi: 454

Anche questa settimana sono giunte conferme relativamente alle linee guida di politica monetaria dai tre meeting che si sono tenuti in Australia, zona euro e Regno Unito. La Reserve Bank of Australia ha mantenuto invariati i tassi al 2,50% così come la BCE (0,25%) e la Bank of England (0,50%). In Inghilterra Mark Carney ha anche confermato il piano mensile di acquisto asset da 375 miliardi di sterline mentre Mario Draghi, nonostante le "tensioni" per ulteriori tagli nei tassi, ha confermato la forward guidance della BCE pur dicendosi disponibile a possibili nuove misure di stimolo, probabilmente già dal prossimo mese.
Dall' Oceania abbiamo ricevuto dati sul mercato del lavoro contrastanti: negativi in Nuova Zelanda (calo dell'occupazione e disoccupazione stabile ma sopra le previsioni) e molto positivi in Australia (disoccupazione sotto le attese e forte aumento dei nuovi occupati).

I mercati azionari stanno terminando una settimana di particolare volatilità e con repentini cambi di movimento che confermano un periodo particolarmente variabile, incerto e senza chiara direzionalità, anche nel valutario.

La prossima settimana riceveremo, tra i dati più importanti, l'inflazione nella zona euro, nel Regno Unito e negli Stati Uniti così come gli importanti dati sul mercato del lavoro inglese.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Buon week-end
Maurizio Orsini

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Segnali Forex: Eur-Aud, Testa e Spalle confermato.
 MessaggioInviato: Lun Mag 12, 2014 11:05 am Rispondi citando  
Messaggio
  Maurizio Orsini
Senior Trader
Senior Trader

Registrato: 19/04/12 13:33
Messaggi: 454

Eur-Aud, grafico di Price Action giornaliero
Eur-Aud: abbiamo già analizzato alcuni giorni fa questo interessante cross che si trova in una fase evidente di apprezzamento del dollaro australiano e di debolezza dell'euro che, dopo il meeting della BCE e le prospettive di quantitative easing, potrebbe accentuarne la discesa. Da un punto di vista tecnico appare ora confermato il pattern ribassista di analisi tecnica "Testa e Spalle" che ha portato alla violazione della zona di supporto (neckline) 1,5020. Il classico movimento correttivo di ritest di quest' area di prezzo si è concretizzato più di un mese dopo dalla sua violazione ma ha dimostrato (salvo false rotture daily) la tenuta della neckline e quindi la validità del Testa e Spalle. Questo scenario ribassista (che abbiamo anche tradato short un paio di volte!) potrebbe avere come target tecnico di arrivo del prezzo la proiezione tra il massimo della "Testa" e la stessa neckline a partire dal punto di break-out e quindi in zona 1,42. In un'ottica di medio termine, osservando anche il segnale di trading sul time frame settimanale, si potrebbe valutare un'altra opportunità di ingresso in caso di momentaneo storno del prezzo in area 1,48.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Calendario Forex
L'inizio settimana è stato relativamente tranquillo nel nostro calendario economico con alcuni dati di media rilevanza provenienti dal Giappone, la fiducia sull'economia in Australia in crescita e le vendite al dettaglio in Svizzera anch'esse in netto rialzo.
Le borse asiatiche oggi chiudono in modo contrastato con un' ottima performance per l'indice di Hong Kong, buona per Shanghai e negativa per Tokyo. Contrastata è stata anche l'apertura per le borse europee.
Il calendario macro economico di domani ci presenterà le vendite al dettaglio e la produzione industriale in Cina; l'indice ZEW tedesco sulla fiducia economica; le vendite al dettaglio negli Stati Uniti.

Maurizio Orsini

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Segnali Forex: Eur-Yen, verso supporti importanti.
 MessaggioInviato: Mer Mag 14, 2014 11:21 am Rispondi citando  
Messaggio
  Maurizio Orsini
Senior Trader
Senior Trader

Registrato: 19/04/12 13:33
Messaggi: 454

Eur-Yen, grafico di Price Action giornaliero
Eur-Yen: il deprezzamento dell'euro sembra aver dato una direzionalità più chiara al cross che si avvicina ad una zona di supporto molto importante. Il medio termine ci mostra infatti una lateralità non semplice da tradare (in un'ottica daily ovviamente) con una media mobile completamente piatta. Dopo l'ultimo meeting della BCE, però, l'euro ha iniziato un movimento ribassista che ha spinto Eur-Yen a rompere il supporto bimensile 140,30 e la stessa EMA21. In questo momento il prezzo, dopo la falsa rottura della inside di ieri, sta disegnando una candela short che víola il pattern e potrebbe riportare la coppia in zona 139. A mio parere sarebbe molto importante attendere l'eventuale arrivo sul supporto appena citato sia perchè, in ottica daily, un' entrata short adesso non sarebbe conveniente in termini di rapporto risk/reward ed sia perchè, con la rottura della media mobile 21 anche nel time frame weekly, potremmo con più "sicurezza" valutare nuovi segnali di trading short su tale livello chiave piuttosto che eventuali set up di inversione al rialzo.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Calendario Forex
Il calendario macroeconomico odierno ci presenta una seduta importante per il Regno Unito con la pubblicazione dei dati sul mercato del lavoro e sull'inflazione. In attesa di quest'ultimo dato evidenziamo un'occupazione al rialzo ed una disoccupazione in discesa come da attese. Dall'Europa ricordiamo i dati sull'inflazione tedesca (in calo come da previsioni) e sulla produzione industriale dell'euro zona, sorprendentemente in discesa.
Le borse europee aprono intorno alla parità (indice inglese sui massimi trentennali!), mentre quelle asiatiche hanno chiuso positivamente in attesa di verificare se Wall Street sarà in grado di confermare i nuovi livelli di massimo toccati ieri.
Tra i principali dati macro di domani avremo il prodotto interno lordo in Giappone, Germania e zona euro; l'inflazione negli Stati Uniti ed in Europa e, sempre dagli USA, i dati relativi ai sussidi alla disoccupazione, la produzione industriale e quella manifatturiera.

Maurizio Orsini

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Video analisi Forex 16.05.2014
 MessaggioInviato: Ven Mag 16, 2014 11:31 am Rispondi citando  
Messaggio
  Maurizio Orsini
Senior Trader
Senior Trader

Registrato: 19/04/12 13:33
Messaggi: 454

Questa settimana abbiamo ricevuto molti dati di media importanza e nessun meeting di politica monetaria.
Molto buoni sono stati i dati sul mercato del lavoro giunti dal Regno Unito che non hanno comunque evitato un deprezzamento della sterlina in seguito alle parole del governatore della Bank of England, Mark Carney, in relazione ad una crescita ancora sotto tono.
Continua la debolezza dell'euro, sicuramente non avvantaggiato dai dati macro (prodotto interno lordo, produzione industriale e inflazione in diminuzione) e dalle prospettive di quantitative easing prospettate dalla BCE.

Nel video di oggi consideriamo insieme le opportunità di trading per la prossima riapertura del mercato.

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Buon week-end
Maurizio Orsini

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
 MessaggioInviato: Ven Mag 23, 2014 2:01 pm Rispondi citando  
Messaggio
  carlo10
Site Admin
Site Admin

Registrato: 29/04/06 16:19
Messaggi: 5570
Residenza: Padova

La discussione è stata trasferita sul nuovo forum:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Invito tutti i partecipanti a registrarsi al nuovo forum e proseguire lì il topic.

Link nuova discussione visibile agli utenti non registrati:
http://forum.forexup.biz/analisi-maurizio-orsini-t71.html

_________________
remitur ha scritto:
Mi rammento di quando studiavo azionario e futures, allora si usava una metafora, ma secondo mè è una gran verità, nel Klondike al tempo dei cercatori d'oro guadagnavano di più e sopratutto in maniera costante i venditori di pale, setacci e attrezzi vari (Ross e libri vari) che i cercatori; tranne qualcuno. chissà quale era la percentuale ?
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum » Live Forex

Pagina 34 di 34
Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 32, 33, 34

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

CI SIAMO TRASFERITI QUI: http://forum.forexup.biz





Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group phpbb.it
Macinscott 2 by Scott Stubblefield


Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Confirmed

Page generation time: 0.631